Coppa Davis: azzurri eliminati nel girone dopo il match con gli Usa

Tennis
©Getty

Amara eliminazione dell'Italia, che esce di scena nella prima fase delle Finals della nuova Coppa Davis. Fatale il ko nel 2° singolare di Matteo Berrettini, battuto in rimonta dallo statunitense Fritz, arrivato dopo il successo di Fognini. Inutile il doppio, perso e chiuso alle 4 di mattina, con gli azzurri che non potevano più rientrare tra le migliori seconde dopo il "ritiro" dell'Australia con il Belgio

L'Italia è stata eliminata dalle Finals della Coppa Davis di tennis. Inutile il doppio che si è disputato nella notte (perso e terminato alle 4) contro gli Usa quando la situazione era in parità 1-1. Fatale il ko nel secondo singolare da parte di Matteo Berrettini, 8 del ranking e reduce dalle ATP Finals di Londra, che è stato battuto in rimonta 5-7, 7-6, 6-2 da Taylor Fritz. In precedenza Fabio Fognini, numero 12 del mondo, aveva vinto il primo singolare contro Reilly Opelka, battuto 6-4, 6-7, 6-3 in poco meno di 2 ore di gioco. Le residue speranze di essere ripescati come una delle migliori seconde, affidate al doppio "notturno" con Bolelli e Fognini, sono state però vanificate dal ritiro degli australiani contro il Belgio. Il 6-0, 6-0 incassato a tavolino dai belgi elimina gli uomini di Barazzutti ancora prima della fine del match a causa del miglior quoziente game. Per gli azzurri, che poi hanno perso la partita in tre set, resta la delusione per una spedizione che, vista la splendida stagione dei nostri protagonisti nel circus, era partita tra i favori del pronostico. 

Fritz-Berrettini 5-7, 7-6, 6-2

E' Matteo il primo a rischiare, salvando una palla break nel suo primo turno di servizio. Poi l'azzurro non sfrutta ben tre opportunità del quinto game, ma quando l'occasione gli si ripresenta, il numero 8 del mondo non sbaglia, piazzando il break nell'undicesimo gioco che di fatto gli regala il 7-5 con cui conquista il primo set. Nel secondo parziale si gioca colpo su colpo fino al tie-break, in cui a spuntarla è l'americano, che trascina Berrettini al terzo e decisivo parziale. Qui l'azzurro si spegne, soprattutto dal punto di vista fisico, e concede un doppio break irrecuperabile: Fritz chiude 6-2

MADRID, SPAIN - NOVEMBER 18:  Matteo Berrettini of Italy reacts to losing a point against Denis Shapovalov of Canada during Day 1 of the 2019 Davis Cup at La Caja Magica on November 18, 2019 in Madrid, Spain. (Photo by Alex Pantling/Getty Images)
1188470499 - ©Getty

Fognini-Opelka 6-4, 6-7, 6-3

Nel primo set l'italiano è chirurgico nello sfruttare l'unica palla break concessa dal gigante americano, strappandogli la battuta nel 3° game e andando poi a chiudere 6-4 in poco più di mezz'ora. Il secondo set è ancora più equilibrato, nonostante la valanga di ace di Opelka (saranno 23 alla fine): si va così al tie-break, dove un Fognini fino a quel momento solido e praticamente impeccabile, sbaglia un paio di colpi piuttosto semplici (compresa una volée che porta alla frantumazione della racchetta) e in pratica regala il set allo statunitense. Si va così al 3° parziale, dove il campione di Montecarlo non sbaglia più nulla: il break nel secondo gioco è quello decisivo per vincere 6-3 e portare a casa una vittoria che ha tenuto vive le speranze di qualificazione ai quarti. 

Fabio Fognini
Fabio Fognini - ©Getty

Italia-Usa, i risultati

Fabio Fognini (ITA) c. Reilly Opelka (USA) 6-4, 6-7, 6-3
Taylor Fritz (USA) c. Matteo Berrettini (ITA) c. Taylor Fritz (USA) 5-7, 7-6, 6-2
Sam Querrey/Jack Sock (USA) c. Simone Bolelli/Fabio Fognini (ITA) 6-7, 7-6, 6-4

Risultati del girone F

Canada-Italia 2-1
Canada-Usa 2-1
USA-Italia 2-1


Classifica: Canada 4-2*, Usa 3-3, Italia 2-4
*qualificato ai quarti

I più letti