Challenger di Canberra, Sinner battuto all'esordio dal finlandese Ruusuvuori

Tennis

Esordio da dimenticare in questo 2020 per Jannik Sinner, che esce di scena al 2° turno del Challenger di Canberra, battuto 6-3, 6-4 in poco più di un'ora di gioco dal Next Gen finlandese Emil Ruusuvuori. Ad Auckland, Serena Williams lascia appena 5 games a Camila Giorgi

Non è iniziato nel migliore dei modi il 2020 per Jannik Sinner, eliminato al 2° turno del Challenger di Canberra. Il 18enne di Sesto Pusteria, numero 78 del ranking mondiale, è stato battuto all'esordio (avendo usufruito di un bye al 1° turno in quanto terza testa di serie) dal Next Gen finlandese Emil Ruusuvuori, numero 121 Atp. Sul cemento di Bendigo, in Australia, dove il torneo è stato spostato a causa degli incendi che da giorni stanno devastando Canberra, Sinner ha giocato una partita sottotono, cedendo per ben tre volte la battuta e costruendosi appena due palle break. Sotto in ogni voce statistica (male con la seconda di servizio con il 33% di punti vinti), il prodigio azzurro ha ceduto 6-3, 6-4 in poco più di un'ora di partita. Per Sinner ora il mirino si sposta sugli Australian Open, primo vero grande obiettivo di questo inizio di stagione. 

Auckland, Giorgi sconfitta da Serena Williams

Brutte notizie anche per Camila Giorgi nel primo turno del tabellone principale dell'"ASB Classic", torneo WTA International in corso sul cemento di Auckland, in Nuova Zelanda. La 28enne marchigiana, numero 99 del ranking mondiale, promossa dalle qualificazioni, ha ceduto per 6-3, 6-2, in un'ora ed 8 minuti di partita, alla statunitense Serena Williams, numero 10 del ranking Wta e prima testa di serie. Per la campionessa americana si è trattato del quinto successo in altrettante sfide con l'azzurra.

I più letti