Miami, Jannik Sinner agli ottavi: Khachanov sconfitto in 3 set (4-6, 7-6, 6-4)

miami

Impresa del talento altoatesino: sconfitto in 3 set in rimonta il russo Khachanov (4-6, 7-6, 6-4). L'azzurro si qualifica per gli ottavi di finale del Masters 1000 di Miami

SINNER-HURKACZ LIVE

Sul campo numero 1 la testa di serie numero 21 del Masters 1000 di Miami Jannik Sinner elimina il numero 14 Karen Khachanov al terzo set. In 2 ore e 51 minuti di gioco l'azzurro ha la meglio del russo. Khachanov si è aggiudicato il primo set 6-4, poi Sinner ha conquistato il secondo al tie-break e il terzo 6-4. L'altoatesino è qualificato per gli ottavi di finale dell'Atp di Miami.

 

La cronaca del match

Nel primo game della sfida dei sedicesimi di finale Jannik Sinner annulla una palla break, riesce a tenere il turno di battuta e si porta sull'1-0. Nel secondo gioco - durato 17 minuti e 44 secondi - l'azzurro spreca 7 palle per il 2-0 prima di concretizzare l'ottava e allungare nel primo set. Nel terzo Khachanov si porta sullo 0-40, prima della reazione di Sinner che però non riesce ad arginare il russo che accorcia le distanze. Khachanov non perde il servizio nel quarto e conquista il quinto sfruttando due doppi falli consecutivi di Sinner nel finale del game: russo avanti 3-2. Reazione di Sinner nel sesto game: lascia il russo a 15 sul servizio dell'avversario e dopo 47 minuti riaggunta la parità. L'azzurro torna avanti: nessun problema in battuta nel settimo game e primo set sul 4-3 per Sinner. Nell'ottavo gioco l'azzurro non sfrutta le palle break e Khachanov riesce a tenere il servizio: 4-4. Sinner non tiene il servizio nel nono e il russo sfrutta l'occasione vincendo anche il decimo gioco, chiudendo il primo sul 6-4 dopo un'ora e 9 minuti sotto il sole cocente della Florida. Sinner ha trasformato solamente 2 palle break su 12, il suo avversario 3 su 8. Un unico ace, firmato da Khachanov.

 

Nel secondo set Sinner vince il primo gioco, dopo tre game consecutivi conquistati dal russo che nel secondo lascia l'azzurro a zero e si porta sull'1-1. Pronta reazione di Sinner che vince il terzo con quattro punti ed è così in vantaggio 2-1. Quarto gioco combattuto, ma il russo tiene il servizio, mentre Sinner con un gran dritto mette il sigillo sul quinto e si porta sul 3-2. Game a zero per il russo per il 3-3, mentre nel settimo Sinner resiste alle giocate del russo e va avanti 4-3. Prosegue con regolarità il secondo set: altro game a zero per il russo, poi Sinner tiene il servizio e si porta sul 5-4. Khachanov serve per rimanere in corsa nel set, ancora nessun problema per il russo nel turno di battuta: 5-5. Nell'undicesimo gioco Sinner si porta sul 40-15, poi il russo - sfruttando anche il quarto doppio fallo del match dell'italiano - ha una palla break che però non concretizza. Sinner ribalta il punteggio e si porta sul 6-5. Il russo tiene il servizio, e si gioca il tie-break (il quinto in carriera contro Sinner) con l'azzurro. Tie-break che Sinner interpreta alla grande, vincendolo 7-2 e portando il match al terzo set dopo 2 ore e 9 minuti di gioco di un'intensa e combattuta sfida.

 

Khachanov comincia bene il terzo set, vincendo il primo e il terzo gioco (chiuso con il secondo ace del match per il russo), con Sinner che nel secondo aveva tenuto il servizio lasciando l'avversario a 15. Game a zero nel quarto per l'azzurro: terzo set ancora in equilibrio. 3-2 Khachanov con Sinner che prova a resistere, ma non può nulla contro il servizio del russo. Continua con regolarità il match: Sinner riaggancia l'avversario, lasciandolo a zero nel sesto game. Nel settimo sotto 30-0 l'azzurro conquista due punti consecutivi, ma poi si arrende a Khachanov per il momentaneo 4-3. Belle giocate di dritto nell'ottavo consentono a Sinner di far proseguire l'altalena del set e agguantare il 4-4. Il russo nel nono game si porta sul 40-15 ma subisce la rimonta di Sinner che riesce - anche grazie a uno strepitoso sul 40-40 - a togliere il servizio all'avversario, portarsi sul 5-4 e così andare in battuta per provare a qualificarsi per gli ottavi. Occasione che Sinner non ci lascia sfuggire: si aggiudica il terzo set e conquista il match dopo 2 ore e 51 minuti di gioco.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche