Internazionali d'Italia, a Roma pubblico al 25% dagli ottavi di finale

Tennis

Via libera definitivo alla presenza del pubblico in occasione degli Internazionali d'Italia: come stabilito da un decreto del Sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali, a partire dagli ottavi sarà consentito l'accesso per il 25% della capienza: "Un raggio di luce in fondo al tunnel" ha commentato Vezzali. "Dimostriamo che il Paese si avvia alla normalità" ha aggiunto Binaghi

IL TORNEO MASCHILE SU SKY SPORT: LA GUIDA

Gli Internazionali d'Italia aprireranno le porte al pubblico, a partire dagli ottavi di finale. Dopo le parole del Sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, è arrivato infatti anche il decreto del Sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali: il decreto, in deroga al Dl del 22 aprile, stabilisce che sarà consentito l'accesso agli spettatori per il 25% della capienza, per i match dagli ottavi di finale in poi. Dovranno essere garantiti il rispetto del distanziamento, l'uso dei dispositivi di protezione individuale e la presenza di distributori di soluzioni idroalcoliche. Il torneo si  svolgerà dall'8 al 16 maggio 2021.

Vezzali: "Riapertura al pubblico: un raggio di luce in fondo al tunnel"

"Gli Internazionali negli anni sono diventati un appuntamento assai atteso, una delle vetrine più importanti del nostro Paese e che dà il via alla primavera sportiva, non solo in senso climatico ma anche metaforico - ha affermato il Sottosegretario allo Sport nella conferenza stampa di presentazione dell'evento -. Con gli Internazionali si riapre lo sport al pubblico, un raggio di luce in fondo al tunnel. Ringrazio il ministro Speranza e il Cts con i quali abbiamo lavorato tantissimo per riuscire a fare tutto questo".

Binaghi: "Grazie per questa decisione. Possiamo dimostrare che il Paese si avvia alla normalità"

In conferenza stampa ha parlato anche il presidente della Federazione italiana tennis, Angelo Binaghi: "Ringrazio la sottosegretaria Valentina Vezzali a nome delle decine di migliaia di persone che beneficeranno di questa decisione, per l'impegno e la tenacia che ci ha consentito di poter ammettere il pubblico alla manifestazione anche se in misura ridotta - ha detto -. Una decisione che abbiamo cercato in ogni modo, significativa per l'importanza e la storia del torneo. Siamo felici di essere il primo sport in Italia ad aver ricevuto questa deroga: dimostriamo che il nostro Paese si avvia alla normalità".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport