Caricamento in corso...
01 marzo 2017

Ora si fa sul serio: al via il Mexico Championship

print-icon
WGC

Il trofeo che i giocatori si contenderanno dall'1 al 5 marzo (foto da PgaTour.com)

Comincia la stagione del grande golf con il torneo a Città del Messico: al via 77 giocatori. Ci sono quasi tutti i big: Rory McIllroy, Hideki Matsuyama, Henrik Stenson e Jordan Spieth. Francesco Molinari rappresenterà i colori azzurri 

di Stefano Olivari

La stagione del grande golf, con tutto il rispetto per quello medio, inizia il 2 marzo con il WGC-Mexico Championship sul percorso del Club de Golf Chapultepec, ai 2.400 metri di altitudine di Città del Messico: alla partenza 77 giocatori, fra i quali Francesco Molinari, con poche defezioni eccellenti (il convalescente Jason Day su tutte). Da giovedì sera a domenica fra i tanti motivi di interesse ci sarà quello della prima volta di Dustin Johnson da numero uno del mondo (lo è diventato dopo la vittoria al Genesis Open), in un torneo che peraltro ha già vinto nel 2015 quando si chiamava Cadillac Championship e si giocava al Trump National Doral, in Florida, in uno dei tanti campi di proprietà dell’attuale presidente degli Stati Uniti. Anche se la gemma della carriera di Johnson è ovviamente lo U.S. Open, conquistato l’anno scorso all’Oakmont Country Club. Per lui in ogni caso un momento magico, visto che di pochi giorni fa è la notizia del secondo figlio in arrivo, in tandem con Paulina Gretzky (figlia del ‘The Great One’ dell’hockey su ghiaccio).

Sulla carta i suoi rivali saranno il nordirlandese Rory McIlroy (che nei giorni scorsi ha pranzato con Tiger Woods, spandendo un cauto ottimismo sul suo rientro per il Masters anche con l’ultimo Tiger l’ottimismo è quasi un atto di fede), il giapponese Hideki Matsuyama, lo svedese Henrik Stenson e Jordan Spieth, ma nel golf i ragionamenti sulla carta contano ancora meno che negli altri sport. Fra i partecipanti, senza stare troppo a sottilizzare sul ranking, da tenere d’occhio il campione uscente Adam Scott (Australia), gli americani Phil Mickelson, Jim Furyk, Zach Johnson, Bubba Watson e un Rickie Fowler fresco di vittoria nell’Honda Classic, più lo spagnolo Sergio Garcia. Quanto a Molinari, proprio all’Honda Classic è sembrato centrato, almeno nelle prime tre giornate, con un buonissimo quattordicesimo posto finale. Anche come montepremi (9.750.000 dollari, di cui 1.660.000 al vincitore) si fa sul serio, per uno dei quattro tornei che come status sono inferiori soltanto ai major.

L'appuntamento su Sky Sport - Appuntamento quindi su Sky Sport 2 HD per le prime tre giornate (dalle 20, ora italiana, alla 1, sabato dalle 18 alle 24) e Sky Sport 3 HD (dalle 19 e 45 alle 24) per la quarta, con il commento di Alessandro Lupi, Silvio Grappasonni, Nicola Pomponi e Roberto Zappa.

Tutti i siti Sky