Caricamento in corso...
04 marzo 2017

Hirscher è un gigante: vince la 6^ Coppa del Mondo

print-icon

L'austriaco campione già dopo la prima manche dominata nel gigante di Kranjska Gora. Il successo matematico dopo l'uscita di Pinturault

di Elisa Calcamuggi

Marcel Hirscher sempre più nella storia dello sci mondiale. L'austriaco è per la sesta volta campione del mondo con 504 punti di vantaggio sul norvegese Kjetil Jansrud e 508 su Henrik Kristoffersen, a cinque gare dal termine della stagione. Il titolo finisce nella sua bacheca già al termine della prima manche del gigante di Kranjska Gora: Hirscher domina, Alexis Pinturault esce e i giochi sono fatti. Nella seconda si conferma leader nonostante la nebbia e la pioggia davanti al norvegese Haugen (distanziato di 46 centesimi) e allo svedese Olsson (staccato di 67 centesimi). Il primo azzurro al traguardo è Eisath, settimo.

Marc Girardelli lo aveva detto. Il mio erede è Marcel Hirscher e l'austriaco non lo ha deluso, anzi è riuscito a fare meglio di lui che di Coppe del Mondo ne vinse "solo" 5 e non consecutivamente. Hirscher con il gigante di Kranjska Gora se ne è aggiudicate 6, perchè dal 2012 al 2017 nessun avversario è stato in grado di batterlo. Un predestinato? Forse…

Ma a 4 anni era presto per dirlo, anche se dalle prime gare giovanili il suo talento e la sua voglia di vincere erano già ben visibili. Ha costruito la sua carriera anno dopo anno e alla domanda "Qual è il tuo segreto?" risponde "Il team". Quel gruppo di persone guidate da suo papà Ferdinand che lo segue sempre curando ogni dettaglio della sua preparazione, ma non bisogna pensare che l'austriaco viva di pane e sci. Nella suo addestramento c'è di tutto: pesi, agilità, forza e resistenza, ma ci sono due sport che non mancano nell'estate di Hischer: la canoa e il motocross.

E' un vero fans del nostro Cairoli e suo padre ha raccontato che spesso guardano i suoi video per la gestione delle traiettorie che risultano molto simili a quello dello sci. Hirscer è un atleta completo con medaglie mondiali e olimpiche ed è in grado di gestire mentalmente qualsiasi tipo di pressione, è un esempio per tutti. Azzurri compresi. Nella storia italiana dello sci Thoeni vinse 4 Coppe del Mondo, e Tomba è l'ultimo ad averne vinta una, ma per ora in squadra maschile non c'è un atleta così completo che possa pensare alla sfera di cristallo, in campo femminile invece c'è Sofia Goggia che potrebbe essere l'atleta giusta. Nessuna sciatrice italiana ha mai vinto la Coppa generale e con i 10 podi conquistati in questa stagione la bergamasca è già da record, chissà che la Coppa sia il prossimo traguardo.

Tutti i siti Sky