Caricamento in corso...
19 marzo 2017

Un grande Atletico mette al tappeto il Siviglia

print-icon
kok

Koke esulta al terzo gol dell'Atletico Madrid (Foto Getty)

Continua il periodo nero per la squadra di Sampaoli, che ora rischia di perdere anche il terzo posto. Per i Colchoneros terzo successo consecutivo in campionato

ATLETICO MADRID-SIVIGLIA 3-1
37' Godin (AM), 61' Griezmann (AM), 77' Koke (AM), 85' Correa (S)

Il big match della 28^ giornata di Liga se lo aggiudica l'Atletico Madrid, che batte il Siviglia e si porta a -2 in classifica proprio dai Rojiblancos. Vittoria netta da parte dei ragazzi di Simeone, che dominano fin dal primo minuto, rischiando pochissimo. La partita ci mette un po' a carburare: il ritmo alto c'è, ma le occasioni scarseggiano ad arrivare, fatta eccezione per la traversa di Gameiro al quarto d'ora. Il Siviglia fatica a costruire gioco, e dalle parti di Oblak non si vede praticamente mai. Nell'unica folata offensiva Vitolo supera il portiere dell'Atletico ma va a terra senza essere toccato. Al 37' il gol che sblocca l'incontro: Griezmann pennella una splendida punizione per Godin, che, lasciato completamente solo, di testa firma il terzo gol stagionale. 

L'attaccante francese, dopo aver fornito l'assist, decide di prendersi completamente la scena e nella seconda frazione di gioco mette a segno il 2-0 con un'altra punizione, che questa volta si infila direttamente alle spalle di Rico. Gli ospiti sono in preda alla furia dei Colchoneros, che al 77' chiudono la partita, grazie a Koke che insacca a porta vuota. Torres spreca due volte il possibile poker e il Siviglia trova il tempo di segnare il gol della bandiera: notevole l'azione personale di Correa, che lascia sul posto Savic e rende meno amaro il passivo. Per Sampaoli si conclude una settimana da incubo, iniziata con il deludente pari interno contro il Leganes e proseguita con l'eliminazione dalla Champions League e il ko di oggi.

Leganes-Malaga 0-0

Finisce a reti bianche l'anticipo di mezzogiorno tra Leganes e Malaga. Sono i padroni di casa ad andare più volte vicini alla rete, in particolare sul finire del primo tempo: Mantovani prima tira alto sulla traversa da ottima posizione, una manciata di secondi dopo Tito in spaccata non riesce a impattare la sfera a due passi dalla porta. La squadra di Michel, alla prima panchina con il Malaga, cresce nella ripresa e sfiora il colpaccio a 5' dalla fine, ma Herrerin è bravissimo a mandare in angolo sul colpo di testa di Camacho. 

LA LIGA 2016-2017

Tutti i siti Sky