Caricamento in corso...
16 maggio 2017

Man City, Guardiola: "In un altro club mi avrebbero già licenziato"

print-icon
gua

Pep Guardiola fa autocritica sulla sua stagione al Manchester City (Getty)

L'allenatore del City traccia, a Marca, un bilancio della sua prima stagione in Premier League: "Altrove mi avrebbero già mandato a casa, in un grande club se non vinci sei fuori in sei mesi". Ed ancora: "Qui mi hanno dato un'altra possibilità e proverò a sfruttarla"

"Le aspettative erano alte per quello che avevo fatto in passato. Nella mia situazione, in un grande club, mi avrebbero licenziato. Sono sicuro. Proverò a fare meglio l'anno prossimo". Pep Guardiola, in una intervista a Marca, fa il bilancio del suo primo anno in Premier league, alla guida del Manchester City, una annata avara di soddisfazioni.

Guardiola aggiunge: "In un grande club se non vinci in sei mesi sei fuori. In società come il Bayern o il Barcellona l'imperativo è vincere, non ti danno una seconda opportunità. Qui invece me l'hanno data e proverò a sfruttarla".

Il tecnico catalano del City parla poi di mercato e si dice certo che James Rodriguez lascerà il Real per la Premier: "Per le sue qualità non ho dubbi - le parole di Guardiola - Nel Real non gioca perché i suoi compagni sono molto bravi. Tutti i migliori giocatori del mondo possono giocare in qualsiasi campionato, dipenderà dalla sua squadra e dai suoi compagni".

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky