Caricamento in corso...
21 aprile 2017

La Roma vince la Coppa Italia Primavera. Battuta 2-0 l'Entella

print-icon
rom

La squadra di Alberto De Rossi conquista per la quinta volta la Coppa Italia di categoria battendo per 2-0 l'Entella nella finale di ritorno (l'andata era terminata 1-1): decidono i gol di Soleri nel primo tempo e il raddoppio di Marchizza nella ripresa. Dopo lo scudetto conquistata nella passata stagione per De Rossi è l'ottavo titolo conquistato, nessuno come lui a livello giovanile

di Paolo Ghisoni

In attesa di tempi migliori per la prima squadra, c'è una Roma che dimostra di saper continuare a vincere. E' la squadra Primavera allenata da Alberto De Rossi, capace questa sera di completare un Triplete tutto particolare. Giugno 2016-Aprile 2017: tre trofei, tre vittorie. A cominciare dallo scudetto strappato nella finale di Reggio Emilia alla Juventus fino ad arrivare alla vittoria di oggi sull'Entella, con in mezzo quel trionfo nella Supercoppa ottenuto con un rotondo 4-0 ai danni dell'Inter. La firma nostrana di Soleri e Marchizza nel 2-0 sui liguri aggiunge poi quel tocco di italianità che parecchie realtà paiono aver smarrito.

8 titoli, come lui non c'è nessuno

Alberto De Rossi, padre allenatore del gruppo, rende così giustizia a quel rinnovo di contratto concesso a sorpresa un paio d'anni fa dalla neo proprietà americana e parecchio chiacchierato sulla piazza romana. Sono 8 ora i titoli ora per papà DDR, il più criticato ma anche il più vincente degli allenatori a livello Primavera. Perché anche li, ahinoi, non conta portare ragazzi in prima squadra o farne giocatori affermati in A (Pellegrini, Romagnoli, Caprari, Viviani, Verre, Politano, etc), ma alla fine si guarda sempre il palmares. E allora, se conta sempre e solo vincere, fiato alle trombe per il tanto bistrattato allenatore "papa' di...". Quello che non sarebbe rimasto cosi' a lungo se... Quello che, da signore quale è, in primis esalta gli sconfitti più che celebrare se stesso e i propri ragazzi. E lo stesso fanno i match winner: Riccardo Marchizza, centrale difensivo dal futuro assicurato, e Edo Soleri, attaccante dal fare timido ma dalla cattiveria giusta sotto porta. Se da loro si può evincere che esiste uno stile Roma anche nella vittoria, siamo ben lieti di sottolinearlo.

Protagonisti silenziosi

Nella serata del successo giallorosso, anche due protagonisti opposti come sostanza e apparenza. Il primo è Lorenzo Cristanto, portiere contro tutto e tutti i pregiudizi. Silenzio e parate, abbracci e avanti la prossima "dove devo dimostrare che tra i pali posso diventare un grande". L'altro, quello che deve apparire meno e essere più uomo squadra si chiama Marco Tumminello. Non ci e' sfuggita la solita pecca di altruismo sul 2-0 e 4 contro 1. La prossima scommessa di Alberto De Rossi nel costruire forse il giocatore col potenziale migliore dell'intero gruppo primavera passa da qui.

Serie A 2016-2017: gli highlights

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky