Caricamento in corso...
17 giugno 2017

Parma, D’Aversa: "B? Merito di squadra e tifosi"

print-icon

Grande gioia nelle parole dell’allenatore gialloblù dopo la vittoria sull’Alessandria e la promozione in Serie B: "Il merito è tutto di questi ragazzi e di una tifoseria che è sempre stata il nostro valore aggiunto"

RIVIVI PARMA-ALESSANDRIA

Una gioia incontenibile scoppiata al triplice fischio della gara disputata all’Artemio Franchi di Firenze, 2-0 sull’Alessandria e Parma che trionfa nella finale playoff conquistando così la promozione in Serie B. "Ci tengo a ringraziare soprattutto la proprietà che mi ha dato la possibilità di rincorrere un sogno, ma ringrazio anche questi splendidi tifosi, che ci hanno sempre dato una mano. Grazie pure al mio staff, non era facile subentrare a campionato in corso, ma se abbiamo conquistato la Serie B è solo merito dei ragazzi, devo dire grazie a loro", le parole di Roberto D’Aversa ai microfoni Rai al termine della gara. L’allenatore del Parma ha poi aggiunto: "In genere è un tecnico che porta una squadra in Serie B, in questo caso sono io a dire grazie ai miei giocatori. I tifosi? Sono stati un valore aggiunto per tutta la stagione, non solo oggi, non ho mai visto un senso d'appartenenza così in una tifoseria. Sono orgoglioso di guidare questa piazza. Io a Parma anche l'anno prossimo in Serie B? Se dipende da me sì, non potrebbe capitarmi di meglio", ha concluso D’Aversa.

Faggiano: "Una parte di vittoria è anche di chi ci ha preceduto"

Al termine della gara vinta contro l’Alessandria, ha parlato anche il direttore sportivo del Parma Daniele Faggiano che ai microfoni Rai ha commentato così il ritorno della formazione gialloblù in Serie B: "Dovevamo riscattare un po' di prestazioni opache. Tutti dicevano che siamo arrivati in finale per fortuna e invece oggi ce la siamo giocata alla grande. La serie B se la meritano tutti, dai ragazzi alla società. Una parte di vittoria è anche di Scala, Minotti, Galassi e Apolloni: io non dimentico. E' giusto che siano partecipi di questo successo anche loro. Non è piaggeria, c'è un lavoro già fatto da prima. D'Aversa e Tarozzi importanti? Sì, ma da sempre, abbiamo plasmato un gruppo importante, non è mai facile subentrare. Ringrazio i soci, che ci tenevano a fare bella figura davanti ai nostri straordinari tifosi. L'Alessandria? Mi auguro che l'anno prossimo vincano, faccio loro l'in bocca al lupo. Futuro del Parma? Lo stiamo già costruendo da un po', abbiamo già preso dei giovani interessanti", ha concluso il dirigente gialloblù.

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky