Caricamento in corso...
18 marzo 2017

Toro-Inter, 2-2 spettacolare all'Olimpico

print-icon

Partita bellissima quella che ha aperto la 29^ giornata di Serie A. Due errori del portiere Hart rischiano di compromettere la gara dei granata, che con Baselli pareggiano l'iniziale vantaggio di Kondogbia e nella ripresa passano avanti con Acquah. Poi la rete di Candreva che fissa il risultato

TORINO-INTER 2-2
27' Kondogbia (I), 33' Baselli (T), 59' Acquah (T), 62' Candreva (I)

Una partita favolosa, merce rara in Serie A, dove non è mancato nulla: gol, spettacolo, errori e tanto ritmo. Finisce 2-2 tra Torino e Inter nel primo anticipo della 29^ giornata. Un risultato giusto, che ridà morale ai granata dopo il ko contro la Lazio e forse frena i nerazzurri nella corsa al terzo posto occupato dal Napoli. E' il 2° pareggio interista della gestione Pioli.

Il momento - I granata arrivano a questa partita nell'ambito di una seconda parte di stagione piuttosto difficile e altalenante: 1 pareggio 1 vittoria e 1 sconfitta negli ultimi 3 turni; di contro l'Inter, in un periodo esaltante di forma, è reduce dalla goleada rifilata all'Atalanta (7-1). 

In campo - 4-3-3 per il Torino: Hart; Zappacosta, Rossettini, Moretti, Molinaro; Acquah, Lukic, Baselli; Iturbe, Belotti, Ljajic. tra i granata dunque c'è Molinaro, che non giocava dall'inizio in Serie A dallo scorso 18 settembre, giorno del suo infortunio al ginocchio rimediato contro l'Empoli; 4-2-3-1 invece per l'Inter: Handanovic; D'Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi; Gagliardini, Kondogbia; Candreva, Banega, Perisic; Icardi. L'undici nerazzurro è lo stesso di quello che ha battuto Cagliari e Atalanta negli ultimi due turni.

Primo tempo e... prima papera di Hart - Intenso e senza pause, con il risultato che si sblocca ma solo dopo un clamoroso errore del portiere granata Hart. Kondogbia fa un gran lavoro al 27', penetra in area dalla destra e libera il sinistro: ma il tiro non è irresistibile ed entra in porta grazie ad una ''papera'' dell'inglese. Situazioni come questa, onestamente, aumentano le perplessità su Hart e forse spiegano perché il City di Guardiola abbia preferito farne a meno. Il Toro però non si scompone e, anzi, lo svantaggio carica la squadra di Mihajlovic che sugli sviluppi di un corner pareggia con Baselli.

Hart, atto secondo (tempo): altra papera - La ripresa è ancora più intensa. Molto meglio il Toro in avvio, con Hart che sembra più sicuro in tutti i suoi interventi. L'operazione ribaltone del Torino è nell'aria e si concretizza quando Acquah, uno che sembra non esaurire mai le energie, al 59' riceve da Iturbe e con un destro a giro sorprende Handanovic infilando la palla sotto l'incrocio opposto. Per il ghanese è il 1° gol in questa stagione (12 presenze in campionato). A questo punto l'Inter torna a spingere e sfiora il nuovo pareggio: Perisic serve all'indietro Icardi che devìa trovando la grande parata in angolo di Hart. 
Avanti 2-1 e con l'inglese finalmente in partita, la serata del Toro sembra destinata a diventare una grande festa. Sembra, appunto. Al 62', dopo un cross di Ansaldi, Hart esce ancora una volta senza tempo e Candreva non sbaglia. A secco da 4 partite, l'ex laziale realizza la sua 5^ rete in campionato (7^ stagionale).

Hart, errori o miracoli - In positivo e in negativo è lui il protagonista dell'incontro. Sulla sua prova pesano i gol dell'Inter, ma Hart in almeno tre occasioni, e tutte verificatesi nella ripresa, ha evitato che un risultato comunque positivo potesse trasformarsi in una disfatta per i suoi. Prodigioso, ad esempio, all'82' quando vola letteralmente sul destro da fuori di Eder.

Bomber alternativi
- La curiosità di questa partita riguarda i marcatori. Nella serata in cui ci si aspettava i gol di Belotti e Icardi, sono invece arrivati quelli dei gregari, come Baselli e Acqah, e dei gregari di lusso come nel caso di Kondogbia e Candreva.

SERIE A - I GOL

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky