Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
03 dicembre 2010

Lake Louise. La Riesch vola in discesa, 7.a la Merighetti

print-icon
mar

Braccia al cielo e felicità immensa per la tedesca Maria Riesch sul traguardo dello Slalom di Lake Louise (Getty)

Mentre a Beaver Creek una tempesta di vento ha portato all'annullamento della prova maschile, in Canada la tedesca ha beffato Lindsey Vonn e la Goergl. Dodicesima Elena Fanchini, più dietro le altre azzurre

Sfoglia l'Album degli Sport Invernali

Mentre a Beaver Creek una tempesta di vento ha portato all'annullamento della discesa di coppa del mondo uomini, tutta la scena è stata conquistata dalla discesa donne canadese di Lake Louise e dal duello tra le eterne amiche e rivali Maria Riesch e Lindsey Vonn. Ha vinto la prima mentre per l'Italia c'è stato un buon settimo posto per la lombarda Daniela Merighetti.

La tedesca Maria Riesch - 26 anni, campionessa olimpica di slalom e supercombinata - ha ottenuto così la sua quindicesima vittoria in coppa del mondo aumentando il suo vantaggio in  testa alla classifica generale. Ma soprattutto si e' presa la soddisfazione di battere la sua amica americana Lindsey Vonn che puntava a vincere per la sesta volta in serie la discesa di Lake Louise. Con una sciata quanto mai pulita, aggressiva ed efficace, la tedesca ha invece messo in riga la bionda americana lasciando intendere chiaramente che la coppa del mondo quest'anno vuole vincerla lei. E soprattutto promettendo che ai mondiali del prossimo febbraio, nella sua Garmisch-Partenkirchen, sarà lei la regina. Al terzo posto oggi si è piazzata l'austriaca Eisabeth Goergl spodestando l'americana Julia Mancuso che già stava festeggiando il podio. Per l'Italia Daniela Merighetti poteva addirittura conquistare un paio di posizioni in più ma un errore di troppo l'ha collocata in una pur dignitosissimo settimo posto, ex aequo con la francese Marion Rolland.

Elena Fanchini - che a Lake Louise ha ottenuto in discesa nel dicembre 2005 il suo unico successo in cdm - ha chiuso in 1.30.79, dodicesima posizione. Anche per lei, in una curva troppo stretta sul tracciato più breve del supergigante ma con un fondo gelatissimo, c'è stato un errore di troppo dopo un inizio gara perfetto. Decisamente più indietro tutte le altre azzurre con Lucia Recchia in 1.31.68, Johanna Schnarf in 1.31.77 e Verena Stuffer in 1.32.40. Fuori Lucia Mazzotti. Domani a Lake Louise è in programma una seconda discesa seguita domenica da un supergigante. A Beaver Creek va invece in scena il supergigante e domenica tocchera' al gigante con gli azzurri Max Blardone e Davide Simoncelli.