Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
09 aprile 2012

Coppa America, Napoli abbraccia i campioni di Oracle

print-icon
ora

Oracle è il team detentore della Coppa America (Getty)

Il team statunitense detentore della Coppa America ha deciso di trascorrere la giornata libera prima della presentazione delle gare tra i napoletani. Lo skipper Jimmy Spithill: "L'avversario da battere sarà Luna Rossa visto che giocano in casa"

FOTO: La Coppa America dei precari

Napoli abbraccia Oracle. Il team statunitense detentore della Coppa America - guidato dallo skipper Jimmy Spithill, dal trimmer Joe Newton e da Dirk de Ridder, wing trimmer - ha deciso di trascorrere la giornata libera che precede la presentazione delle gare (domani mattina) facendo una sorpresa alle migliaia di napoletani e turisti che hanno affollato, in una Pasquetta assolata e ventosa, il villaggio allestito nella Villa comunale e sul lungomare. Ed è stato davvero un bagno di folla per i disponibilissimi campioni americani, che hanno scattato centinaia di foto tra gli stand, firmato autografi e fatto visita ai pizzaioli del villaggio.

"L'avversario da battere è Luna Rossa - ha detto Spithill - giocano in casa, anche se, visti i tanti contatti sul nostro sito web, anche noi abbiamo molti fan in Italia. Il vostro è un
Paese fantastico e ci vengo spesso per la vacanze". "Napoli è favolosa, ci ha riservato una grandissima accoglienza - ha aggiunto lo skipper - e la gente è eccezionale, i nostri amici di Luna Rossa ce l'avevano detto. La cerimonia di apertura poi è stata degna di una Olimpiade".

Dopo la tanta pioggia di ieri sera, che ha bagnato la kermesse inaugurale, il sole è tornato a splendere a Napoli, ma per i campioni la cosa è indifferente: "Quello che conta è il vento - assicura Spithill - ormai la tecnica ci assiste in ogni condizione meteo".