Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
19 giugno 2012

Scherma, Italia d'oro nel fioretto. Sciabola di bronzo

print-icon
bal

Primo oro agli europei per la squadra di Fioretto maschile

Nella quinta giornata degli Europei in corso a Legnano, i fiorettisti hanno sconfitto in finale la Francia conquistando il primo successo azzurro. Le donne della sciabola hanno battuto la Polonia.

Non è un disastro ma il rischio che lo potesse diventare c'è stato. Almeno fino a questa sera, quando finalmente l'Italia ha conquistato il suo primo titolo agli Europei di scherma che si chiudono domani a Legnano. Oro per la squadra di fioretto maschile che sconfigge la Francia, allontanando - per ora - polemiche e scintille. Arianna Errigo aveva conquistato un bronzo, eliminando nello stupore collettivo la mitica Valentina Vezzali. Nel complesso gli Europei stavano volgendo al peggio, pessimo segnale in vista di Londra.

Oggi parziale riscatto. L'Inno di Mameli risuona per la prima volta al Castello Visconteo di Legnano. A portare in dote il primo titolo per l'Italia sono Andrea Cassarà, Andrea Baldini, Valerio Aspromonte e Giorgio Avola. I quattro si sono infatti confermati campioni d'Europa, vincendo il terzo titolo continentale di fila, dopo quelli di Lipsia 2010 e Sheffield 2011.  Nella riproposizione della finale dello scorso anno, l'Italia ha ribadito il suo ruolo di leadership continentale superando la Francia per 45-34. "E' stata una vittoria meritata e di tutto il gruppo - ha commentato il Commissario tecnico della Nazionale azzurra di fioretto, Stefano Cerioni -. Questa è una squadra composta da quattro atleti di talento. Per la prova olimpica individuale si è stati costretti a fare delle scelte, ma so di potere contare su ciascuno dei componenti di questa squadra. Oggi lo hanno dimostrato".

Il quartetto azzurro, dopo aver esordito ai quarti vincendo contro l'Austria per 45-22, ha sconfitto in semifinale la Russia. Qui, dopo un avvio un po' incerto, sono riusciti a rimontare il punteggio e poi hanno gestito il match sino alla fine, approdando alla finale; dove, invece, hanno mantenuto il vantaggio per tutta la durata dell'assalto.

La seconda gioia della giornata, che allarga il sorriso alla delegazione azzurra dopo cinque giorni opachi, è arrivata dalla Nazionale di sciabola femminile. Le ragazze del Commissario tecnico Giovanni Sirovich, hanno infatti conquistato la medaglia di bronzo, al termine dell'assalto contro la Polonia, vinto col punteggio di 45-42. Il quartetto è composto da Gioia Marzocca, Irene Vecchi, Ilaria Bianco ed Alessandra Lucchino.

"E' una medaglia che queste ragazze hanno conquistato grazie al loro grande valore - ha detto Sirovich -. E' la conclusione di un quadriennio dove a questo gruppo è mancato solo l'acuto mondiale. Sono contento per ciascuna di loro. Adesso, si pensa alle Olimpiadi dove, purtroppo, non potremo puntare su questo gruppo". Domani, nell'ultima giornata di gara, sono in programma le prove a squadre di spada maschile, col quartetto azzurro in gara con Paolo Pizzo, Matteo Tagliariol, Diego Confalonieri e Francesco Martinelli; e di fioretto femminile a squadre con, a difendere i colori azzurri, il 'dream team' formato da Valentina Vezzali, Elisa Di Francisca, Arianna Errigo ed Ilaria Salvatori.