Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 dicembre 2012

Nuoto, Mondiali in vasca corta: Scozzoli è oro nei 100 rana

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Fabio Scozzoli ha vinto la medaglia d'oro nei 100 rana ai mondiali in vasca corta in corso a Istanbul. L'azzurro si è imposto in 57"10. E' la prima medaglia del metallo più prezioso vinta dall'Italia nella rassegna iridata indoor

Mai nessuno prima di lui. Ci voleva il ragazzo di Romagna per regalare all'Italia la prima medaglia d'oro ai mondiali di nuoto in vasca corta: Fabio Scozzoli è il re dei 100 rana e nella Sinan Erdem Arena di Istanbul: sempre sul podio in vasca lunga e corta di mondiali ed europei dalla primavera del 2010, il 24enne di Forlì continua il percorso stagionale all'insegna del successo, dopo quelli ottenuti nelle tre tappe di Coppa del mondo di Stoccolma, Mosca e Berlino e proseguiti col doppio oro agli euroindoor di Chartres nei 100 e 50 rana. Scozzoli ha dominato la finale, chiudendo in 57"10, davanti allo sloveno Damir Dugonjic, argento in 57"32 e allo statunitense Kevin Cordes, bronzo in 57"83.

Scozzoli ora mira ai 50 rana presentandosi con l'ennesimo trionfo e con l'oro europeo al collo. "Sapevo che era un'occasione da non perdere - le parole di Scozzoli - Senza Cameron van der Burgh, probabilmente il più forte, ero consapevole di avere maggiori possibilità. Ho vinto, ottenuto il personale col costume in tessuto e conquistato la prima medaglia d'oro della storia italiana ai mondiali di nuoto in vasca corta. Posso essere soddisfatto, soprattutto per questo inizio di stagione piuttosto difficile per la gestione del post Olimpiade. Ho dimostrato a me stesso che sono cresciuto ancora anche se nella terza vasca ho rallentato un po'. So che avrei potuto nuotare ancora meglio, ma è bastato così. La finale è iniziata alle 20.11, lo stesso orario che ho tatuato sul petto e che si riferisce alla gara di Londra da cui sono ripartito con determinazione e consapevolezza. Cio' rende questo oro ancora più importante. Tutto ha funzionato bene, dandomi grande fiducia per le prossime gare". Un saluto speciale ai colleghi dell'Esercito "che mi hanno seguito e tifato dall'Afghanistan". Nell'altra finale con l'Italia in gara, la 4X200 sl (D'Arrigo, Di Giorgio, Maglia e Magnini) si ferma al quinto posto in 6'59"22: sul podio Usa d'oro in 6'51"40, Australia d'argento in 6'52"29 e Germania di bronzo in 6'53"22. Qualificati alla finale dei 50 stile libero Marco Orsi e Federico Bocchia con il settimo e ottavo tempo. Eliminate invece Silvia Di Pietro ed Ilaria Bianchi nei 50 farfalla.

"La medaglia d'oro di oggi, non fa altro che confermare la qualità del lavoro sino ad ora svolto al centro federale di Verona con il tecnico Cesare Casella e con il maestro Tamas Gyertyanffy". Lo afferma il neo campione del mondo dei 100 rana in vasca corta Fabio Scozzoli. "E' anche vero che l'assenza dell'olimpionico sudafricano Cameron Van Der Burgh, campione mondiali 2011 a Dubai, ha probabilmente agevolato la mia vittoria, ma i riscontri cronometrici registrati nei giorni precedenti e l'eccellente stato di forma, lasciavano presagire una grande finale" dice il caporal maggiore del Centro Sportivo Esercito.
"La prestazione odierna è un bel risultato; tutto ha funzionato bene dandomi grande fiducia per le prossime gare. Ora mi godo questo risultato insieme ai miei compagni di squadra, e rivolgo un caloroso saluto ai colleghi d'Arma che mi hanno seguito e tifato dall'Afganistan".