Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 dicembre 2012

Nuoto, Italia verso il gran finale. Lochte non si ferma più

print-icon
loc

Secondo record mondiale a Istanbul per il 28 enne Ryan Lochte, tornato dall'Olimpiade di Londa con due ori, due argenti e un bronzo (Foto Getty)

L'Italia vuole l'happy end a Istanbul: Luca Dotto, Ilaria Bianchi e Silvia Di Pietro sono i nomi su cui puntare nella giornata di chiusura. Lo statunitense padrone assoluto: secondo record del mondo , questa volta nei 200 misti mezza distanza

Una domenica da podio. E' questo che cerca l'Italia del nuoto prima di rientrare a casa, nei campionati del modo di vasca corta in corso a Istanbul. Si qualificano per la finale Luca Dotto nei 100 stile libero, la n.1 d'Europa Ilaria Bianchi e Silvia Di Pietro nei 100 farfalla. La febbre ha fermato invece Fabio Scozzoli: dopo aver conquistato l'oro nei 100, ha dovuto rinunciare alla semifinale nei 50 rana.

LOCHTE SEMPRE PIU' N.1 - Nelle altre finali, ancora protagonisti Ruta Meilutyte e Ryan Lochte. La 15 enne lituana timbra il record europeo nei 100 rana col tempo di 1'03"53, mentre lo statunitense ferma il cronomotro a 50"71 e bissa così quello mondiale nei 200 misti. Seconda medaglia, stesso copione: dopo la vittoria nei 200 stile libero aveva consegnato la medaglia a un giovanissimo tifoso, Ada Cakmak, mentre questa volta il fortunato si chiama Arda Harunyan, un bambino di 8 anni. "Ho avuto la possibilità di fare una foto con lui e gli ho regalato la medaglia", spiega su twitter, "i tifosi sono uno  dei motivi per cui nuoto, voglio sempre regalargli qualcosa. La luce nei loro occhi quando ricevono la medaglia è tutto per me. Le medaglie finiscono nei cassetti come i calzini, mentre per i fans sono un tesoro".