Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 febbraio 2013

Le critiche della Vonn: quella gara non era da disputare

print-icon
von

La sciatrice americana Lindsey Vonn (Foto Getty)

La campionessa americana ha criticato la giuria del supergigante Mondiale in cui era caduta procurandosi la rottura dei legamenti e la frattura del piatto tibiale della gamba destra. La sciatrice s'è anche detta convinta che la sua caduta sia stata causata dal fatto di essere atterrata su neve troppo morbida

La campionessa americana Lindsey Vonn ha criticato la giuria del supergigante Mondiale in cui era caduta procurandosi la rottura dei legamenti e la frattura del piatto tibiale della gamba destra. Secondo l'americana, la gara non era da disputare a causa della nebbia che aveva portato ad una lunga serie di rinvii molto ravvicinati.

Inoltre s'è detta convinta che la sua caduta sia stata causata dal fatto di essere atterrata, mentre era molto veloce, su neve troppo morbida presente in pista. Vonn, dopo essere stata operata a Vail la sua città, ha iniziato un periodo di lungo riposo. Il suo obiettivo è tornare in gara nella prossima stagione, soprattutto per le Olimpiadi di Sochi, "più forte che mai".