Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 aprile 2013

Luna Rossa riparte da Napoli. Sirena: "E' un grande evento"

print-icon
pra

Il team Prada vuole prepararsi al meglio per l'America's Cup (Getty)

Si svolgerà dal prossimo 16 aprile la tappa napoletana delle World Series di America's Cup. Il team Prada è forte del secondo posto in classifica dietro Oracle. Le regate rappresenteranno un test importante in vista dela Louis Vuitton Cup

"Il ricordo più significativo della passata edizione sono i napoletani, che hanno fatto grande l'evento con supporto e calore non solo verso il nostro team. Ancora oggi l'immagine della folla sul lungomare e sulle colline resta il simbolo dell'edizione 2012. Sono convinto che quest'anno la folla sarà ancor più imponente e che ci supporterà come non mai". E' Max Sirena, lo skipper di Luna Rossa, a lanciare l'avvicinamento del team Prada alla tappa napoletana delle World Series di America's Cup che si svolgerà dal 16 al 21 aprile e che decreterà il vincitore della sfida che ha portato in giro per il mondo gli AC45 di Coppa America e gli equipaggi che si preparano alla Luis Vuitton Cup di San Francisco.

Il Team Prada esordì in questa edizione della Coppa America proprio a Napoli lo scorso anno, piazzando subito una vittoria alla fine delle regate. Stavolta arriva al secondo posto della classifica generale delle World Series con 121 punti, alle spalle di Oracle che comanda con 165 punti. Sirena, eletto nelle scorse settimane skipper dell'anno dalla rivista "Giornale della Vela", cercherà, anche sostenuto dal pubblico napoletano, di scattare in testa per aggiudicarsi le World Series e arrivare al meglio alla sfida nella baia di San Francisco dove, dal 4 luglio al 30 agosto cominceranno le sfide della Luis Vuitton Cup sui catamarani AC72.

Ma Oracle, già vincitore delle World Series dello scorso anno, lotterà per bissare il successo con il campione Olimpico Tom Slingsby che sostiuirà James Spithill come skipper. "Ho già ricoperto il ruolo di tattico - ha spiegato Slingsby - ma non vedo l'ora di poter timonare durante un evento dell'America's Cup World Series. L'altro giorno ho visto il mio nome sull'ala e ho realizzato che il mio sogno si stava avverando. Essendo già stato tattico e avendo chiamato numerosi salti di vento, la transizione verso il nuovo ruolo non dovrebbe essere troppo complicata".

Le regate di Napoli saranno un allenamento importante per i team che devono sincronizzare al massimo tempi e movimenti a bordo dei catamarani. "E' passato molto tempo dall'ultimo evento - ha detto il timoniere di Luna Rossa, Chris Draper - e in tempi recenti ci siamo confrontati solo con i kiwi in regate di prova, che non è la stessa cosa. Per il team si tratta di una fase importante della preparazione in vista dell'America's Cup".