Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 settembre 2013

Cuba, buone notizie per gli atleti vincenti all'estero

print-icon
cub

La riforma annunciata dal quotidiano Granma schiuderà la porta ai giocatori di baseball cubani, considerati tra i migliori al mondo (Getty)

Attraverso il quotidiano Granma, il governo ha annunciato che gli atleti cubani, finora autorizzati a intascare solo il 15 per cento delle loro vittorie conquistate all'estero, a partire dal prossimo anno potranno tenerne circa l'80 per cento

Gli atleti cubani potranno d'ora in poi tenere per sé il montepremi delle vittorie conquistate all'estero: una novità importante nella politica sportiva dell'Avana, un tempo considerata una delle potenze Olimpiche e che, negli ultimi anni, ha perso molto del suo smalto atletico, perché le stelle dello sport, appena possono, fuggono in Paesi dove possono avere maggiori guadagni.
Attraverso il quotidiano Granma, il governo ha annunciato che gli atleti cubani, finora autorizzati a intascare solo il 15 per cento delle loro vincite, a partire dal prossimo anno potranno tenerne circa l'80 per cento. Non solo: gli atleti potranno per la prima volta firmare contratti con club all'estero, dove gli ingaggi sono considerevolmente più elevati; e questo schiuderà la porta ai giocatori di baseball cubani, considerati tra i migliori al mondo.