Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 dicembre 2013

SOTTOZERO a Bormio: giorno e notte su 50 km di piste

print-icon
bor

Impssibile annoiarsi sul comprensorio di Bormio, che offre la possibilità di sciare giorno e notte (Foto Getty)

Vanta un primato decisamente invitante per chi ha voglia di sciare, il comprensorio di Bormio: il dislivello più grande d'Italia, con quasi 1800 metri da Cima Bianca a Bormio paese. Per chi preferisce restare a bassa quota, appuntamento alle terme

Tutto su Bormio
Bormio è la miglior getaway a portata dei milanesi e dei lombardi in genere. Classica cittadina di montagna con un centro storico piacevole, è immersa nel Parco nazionale dello Stelvio. Capitale della Valtellina, non conosce stagionalità: si scia d'inverno, si fanno escursioni d'estate - e fin qui poco cambia rispetto ad altre località. Tutto l'anno ci sono le terme, la bresaola, l'amaro Braulio e la facilità di raggiungere l'Engadina, in Svizzera, attraverso il trenino panoramico che si prende dalla non lontana stazione di Tirano. Dal 1985 ospita ininterrottamente i campionati mondiali di sci alpino.

Tutto sulle piste

Il comprensorio sciistico di Bormio vanta il primato nazionale del dislivello più grande d'Italia: quasi 1800 metri, da Cima Bianca (3012 metri s.l.m) a Bormio paese (1225). Cifre che significano poco per chi non conosce la materia, ma che in realtà rappresentano un brivido per appassionati. Si scia di giorno e di notte nei 50 km di piste, e i pacchetti ski-pass concedono addirittura la combinazione di sciare e finire in piscina per distendersi. Soddisfatto anche chi ama surfare, che potrà godere dello snowpark.