Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 gennaio 2014

Coppa del Mondo, festa Goergl. Ad Adebolden vince Neureuther

print-icon
eli

Elisabeth Goergl ha preceduto Anna Fenninger con il tempo di 1.47.45 (Getty)

L'austriaca, sui 3.005 metri della pista Kaelberloch, ha preceduto la connazionale Anna Fenninger, nuova leader di Coppa con 677 punti. Nel Gigante uomini la Germania raccoglie il primo successo in questa disciplina dopo 40 anni

Dopo più di due anni l'Austria torna al successo in discesa proprio con Elisabeth Goergl, l'ultima vincitrice in questa disciplina. L'austriaca si è imposta nella discesa di cdm di Altenmarkt/Zauchensee, sui 3.005 metri della pista Kaelberloch, con il tempo di 1.47.45 precedendo la connazionale Anna Fenninger in 1.48.01 e la tedesca Maria Hoefl Riesch in 1.48.08. Fenninger è la nuova leader di cdm con 677 punti.
In ritardo le italiane con la migliore che è stata la bresciana Daniela Merighetti alla gara 200 in cdm. Poi, più indietro, ci sono Verena Stuffer in 1.50.06, Nadia Fanchini in 1.50.66 e Johanna Schnarf in 1.50.93. Su un salto, senza danni apparenti, e' invece caduta Elena Fanchini. Si è gareggiato con temperatura mite su un tracciato tecnico e veloce, con quattro grossi salti, tratti di alta velocità ed alcune curve molto centrifughe e complesse. Il nome della pista significa letteralmente "fossa dei vitelli" per la presenza di un alpeggio estivo per bovini. Domani nella localita' austriaca e' in programma una supercombinata, la prima delle due in calendario in questa stagione

Gigante Uomini - Nello slalom gigante di cdm di Adelboden si è imposto il tedesco Felix Neureuther in 2.34.60 - primo successo tedesco in questa disciplina dopo 40 anni e la vittoria di Max Rieger nel 1973 a Quebec. Ha preceduto il francese Thomas Fanara in 2.34.70 e l'austriaco Marcel Hirscher in 2.34.79. Per l'Italia il migliore è stato Manfred Moelgg 6.o in 2.35.96. Poi, con una bella prestazione di squadra ma ancora senza podio in questa disciplina, ci sono Davide Simoncelli 7.o in 2.36.00, Roberto Nani 9.o in 2.36.32 e Luca De Aliprandini 11.o in 2.36.44. Piuù indietro Max Blardone in 2.36.69. Fuori nella seconda manche per inforcata è finito lo statunitense Ted Ligety che era terzo dopo la prima discesa. Anche la seconda manche del classico gigante è stata caratterizzata da temperature primaverili con 13 gradi sopra lo zero ed un fondo pista inevitabilmente morbido e difficile.