Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 gennaio 2014

Kostner, pattini di bronzo. Oro alla 15enne Lipnitskaia

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Agli Europei di Budapest Carolina cade nell'esecuzione di un salto triplo e si arrende alle russe: la bambina di ghiaccio realizza il punteggio record di 209.72. Adelina Sotnikova argento con 202.36, come a Zagabria. Sesta Valentina Marchei

Sfuma la possibilità di confermare l'oro conquistato nel 2013 agli scorsi europei di Zagabria per Carolina Kostner. L'azzurra, allenata da coach Michael Huth, si è esibita nella finale di pattinaggio artistico su ghiaccio a Budapest, ma il suo Bolero le è valso soltanto il terzo gradino del podio (191.39 punti).
Le altre due azzurre in finale, Valentina Marchei e Roberta Rodeghiero, si sono piazzate rispettivamente sesta ed undicesima.

Nel libero Carolina è scesa in pista tra le due avversarie, sfiorando la perfezione se non fosse stato per una caduta nell'esecuzione di un salto triplo. Ha però ottenuto il punteggio più alto nella componente artistica. Per lei, campionessa uscente, alla dodicesima partecipazione all'Europeo, il bronzo è la nona medaglia continentale: si aggiunge a cinque ori, due argenti ed un altro bronzo.

A Budapest l'oro va alla quindicenne russa Julia Lipnitskaia, la bambina di ghiaccio: punteggio record di 209.72.
La connazionale Adelina Sotnikova, argento a Zagabria, si ferma a 202.36. Si tratta delle prime europee nella storia ad andare oltre i duecento punti.
Quarto e quinto piazzamento la russa Leonova (178.15) e la francese Meite (173.37).