Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 marzo 2014

Boxe, addio a Carmelo Bossi. Fu argento olimpico a Roma '60

print-icon
car

Olimpiadi di Roma 1960, Carmelo Bossi in azione contro lo statunitense Wilbert McClure: l'azzurro chiuderà i Giochi con l'argento (Foto Getty)

L'ex campione milanese se n'è andato per le complicazioni di una lunga malattia all'età di 75 anni. Professionista dal 1961, nel 1965 conquistò il titolo italiano dei welter e nel 1967 anche quello europeo, Nel '70 la corona mondial dei superwelter

E' morto domenica mattina all'età di 75 anni l'ex campione di pugilato Carmelo Bossi. Ne dà notizia la figlia Alessandra. Argento olimpico ai giochi di Roma del 1960, Bossi era ultimamente ricoverato nell'Istituto auxologico italiano di Milano: fatali sono state gravi complicazioni polmonari sopraggiunte dopo una lunga malattia. Nato a Milano il 15 ottobre del 1939, professionista dal 1961, nel 1965 conquistò il titolo italiano dei welter e nel 1967 anche quello europeo.

Dopo i successi a livello europeo, Carmelo Bossi nel 1967 diede anche la scalata al titolo mondiale dei welter, ma non ebbe molta fortuna. Per due volte venne battuto dal detentore del titolo, il sidafricano Willie Ludick. Tre anni dopo il pugile lombardo decise di riprovarci, questa volta nella categoria dei superwelter, e stavolta -era il luglio del 1970- le cose andarono decisamente meglio, visto che in un memorabile match disputato a Monza davanti a dodicimila spettatori, 'Melo' Bossi come lo chiamavano gli amici conquistò la vittoria e la corona mondiale battendo l'americano Freddie Little. Bossi conservo il titolo poco più di un anno. Poi, nell'ottobre del 1971 fu battuto dallo sfidante giapponese Koichi Wajima a Tokyo. Dopo quella sconfitta il pugile milanese, ormai 32enne, decise di ritirarsi dalla carriera agonistica.