Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 giugno 2014

Pellegrini beffata nei 100 dorso a Roma, vince la Zofkova

print-icon
fed

Federica Pellegrini ha chiuso terza nei 100 dorso al Settecolli di Roma (Getty)

Nella seconda giornata del 'Settecolli' di nuoto, la sorpresa è l'imolese classe '93 che vince in 1'00"44, strappa il pass per gli Europei di Berlino e si mette dietro la Baumrtova e Federica che chiude in 1'00"94. Solo sesto Scozzoli nei 50 rana. Magnini quarto nei 200 sl

Nella seconda giornata degli Internazionali 'Settecolli' di nuoto, la sorpresa si chiama Carlotta Zofkova. L'imolese classe '93 vince infatti la finale dei 100 dorso con il tempo di 1'00"44, strappa il pass per gli Europei di Berlino e si mette dietro la ceca Simona Baumrtova e Federica Pellegrini che in una distanza non 'sua' chiude con 1'00"94. "Ho dato tutto quello che avevo - ammette la Zofkova -. Volevo fare questo tempo, sono contenta. Ora posso dormire sogni tranquilli". Le rende merito anche 'Super Fede'. "Sono contenta del tempo, il dorso è sempre uno stile secondario per me - rileva - ma sono contenta di essere riuscita a prendere comunque un podio in uno stile che non è mio. Sono contenta anche per Carlotta che finalmente ce l'ha fatta. Stando a Verona insieme sappiamo i sacrifici che si fanno. Qui non gareggio nello stile? Lo stile voglio farlo quando serve e conta". Domani, invece, tornerà in gara nei 200 dorso.

Scozzoli solo sesto nei 50 rana -
Ha, invece, brillato in mattinata Andrea Toniato che nei 50 rana ha chiuso le batterie con il tempo record della manifestazione con 27"25, vicino al primato italiano (27"17) detenuto da Fabio Scozzoli. Poi in serata ha vinto 'solo' in 27"46, ancora una volta sotto il tempo limite richiesto per qualificarsi per gli Europei di metà agosto. Soltanto sesto Scozzoli: "Berlino? Se devo andare per fare la comparsa resto a casa a lavorare", dice il nuotatore dell'Esercito che sta recuperando dall'infortunio al legamento crociato rimediato a settembre.

Magnini quarto nei 200 sl - Non va oltre il quarto posto Filippo Magnini che, nei 200 stile vinti da Paul Biedermann (1'47"50), si piazza dietro anche a Damiano Lestingi. Federico Turrini e Stefania Pirozzi vincono rispettivamente i 400 misti. L'ungherese Katinka Hosszu, ai blocchi di partenza in ben 11 gare, vince i 200 farfalla, cosi' come il connazionale Bence Pulai. I 100 dorso uomini vanno invece al tedesco Jan-Philip Glania. Nei 100 stile primeggia la svedese Sarah Sjoestroem, protagonista anche nella giornata di ieri. La lituana Ruta Meilutyte, già primatista mondiale, mette in bacheca anche il record della manifestazione nei 50 rana.