Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 agosto 2014

Doppio oro: Paltrinieri e 4x100 mista sl. 6 medaglie azzurre

print-icon
det

Ancora un oro e un bronzo per Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti (Getty)

Agli Europei di nuoto Greg si conferma il più forte nel mezzofondo, trionfo anche in staffetta. Bronzo per Detti negli 800, Leonardi nei 100 sl e Bianchi nei 100 farfalla. Batki argento nella piattaforma. 200 sl, Pellegrini in finale

E’ stata una giornata trionfale per il nuoto azzurro agli Europei di Berlino. Dalla Germania sono arrivate ben 6 medaglie per l’Italia che sale a quota 10 nel medagliere. Ha aperto la giornata trionfale azzurra Noemi Batki nei tuffi con l’argento nella piattaforma dai 10 metri. Il primo oro di giornata è arrivato da Gregorio Paltrinieri che ha bissato negli 800 il titolo dei 1.500 sl. Non riesce la doppietta con Gabriele Detti che si deve “accontentare” solo del bronzo. Terzi posti pregiati anche per Luca Leonardi nei 100 stile e Ilaria Bianchi nei 100 farfalla. La 4x100 mista a stile ha completato la giornata perfetta del nuoto azzurro con Dotto, Leonardi, Ferraioli e Galizi che si regalano il primo oro europeo di questa specialità.

Paltrinieri padrone degli 800 sl - Gregorio Paltrinieri si conferma il padrone assoluto del mezzofondo europeo. A Berlino Greg domina gli 800 stile libero. Alla sua maniera. Con un passo devastante. Come nei 1.500 sl riesce a metà la doppietta azzurra con Detti bronzo alle spalle di Joensen. Paltrinieri fa suo l'oro in 7'44''98.
100 sl, Leonardi di bronzo
, quinto Dotto - Luca Leonardi conquista una meravigliosa medaglia di bronzo nella finalissima dei 100 sl 48'38. L'oro è andato al francese Flaurent Manaudou in 47'98. Bronzo per l'altra francese Gilot (48"36). Dotto è solo quinto.

Bianchi bronzo nei 100 farfalla –
A grande sorpresa Janette Ottesen beffa la grande favorita per l’oro Sarah Sjoestroem, solo argento. Ma la notizia più bella arriva da Ilaria Bianchi che chiude terza in 57’71 conquistando una strepitosa medaglia di bronzo nonostante un errore in partenza e una brutta virata. Elena Di Liddo è quinta.
4x100 sl mista, Italia d’oro -
Dotto, Leonardi, Ferraioli, Galizi portano la 4x100 mista a stile libero azzurra, una delle novità assoluta di questi europei, all’oro in 3’52’’06. Nella finale a quattro l’Italia precede la Russia e la Francia. Quarta la Turchia.

Noemi Batki d'argento
- L'azzurra di origini ungheresi (vive in Italia fin da quando aveva 3 anni) si piazza sul secondo gradino del podio nella finale degli Europei di Berlino dalla piattaforma: 346.40 il suo score. Oro alla britannica Sarah Barrow, terza l'ucraina Prokopchuk. E' una Batki raggiante: inseguiva da tempo un grande successo. 26 anni, allenata dalla mamma Ibolya Nagy, tesserata per Esercito e Triestina Nuoto, Noemi torna sul podio dopo un digiuno di due anni. L'ultima medaglia era stata quella d'argento agli europei di Eindhoven 2012, preceduta dall'oro di Torino 2011 (europei di specialità) e dal primo argento continentale della carriera del 2010 a Budapest. "Questa medaglia era la mia, dovevo solo andarla a prendere. Da un po' di tempo ero assente dalle gare ad altissimo livello, ci tenevo a tornare, ho lavorato tanto per questo. Se non usciva oggi questa medaglia non usciva più. Ho fatto tantissimi sacrifici, mi sono allenata con costanza".

200 rana, Giulia De Ascentis è settima –
Rikke Moeller Pedersen domina come da pronostico e fa suo l’oro in 2’19’84.  La britannica Molly Renshaw ha vinto l'argento, la spagnola Jessica Vall Montero il bronzo. La campionessa italiana è settima in 2’16’’71.

Pellegrini in finale nei 200 sl, fuori la Masini Luccetti -
Federica Pellegrini vince e convince nellaa prima batteri. Federica chiude in 1’56’69, miglior tempo assoluto, e stacca il pass per la finale dei 200 stile libero. Fuori invece la Masini Luccetti, che ha chiuso tredicesima in 2'00"25.

50 rana, Peaty da record. Toniato in finale -
Nella seconda semifinale il britannico Peatty fa registrare il nuovo record del mondo della distanza in 26’62. Il precedente primato era del sudafricano Van Der Burgh. Buone notizie per Toniato che stacca il pass per la finale chiude secondo la prima batteria in 27’60. Fuori Pesce che ha chiuso con il nono tempo in 27’78.

Mencarini in finale nel 200 dorso, fuori Ciccarese –
Strepitosa prova di Luca Mencarini che stacca il pass per la finale vincendo la prima semifinale in rimonta in 1’58’’16. Fuori invece Ciccarese che ha chiuso sesto in 2’00’’20 la seconda semifinale.

Barbieri e Gemo in finale nei 50 dorso –
Le due azzurre staccano il pass per la finale chiudendo terza e quarta nella seconda semifinale con 28’30 e 28’’44.

100 farfalla, fuori Rivolta e Codia –
Deludono i due azzurri in acqua a Berlino nel pomeriggo. Nella prima semifinale nonostante il suo personale Codia chiude sesto in 52’40, Rivolta settimo in 52’62.

Prossimi Europei in Scozia
- Glasgow ospiterà i campionati europei di nuoto, tuffi, sincro e nuoto in acque libere del 2018. Lo ha annunciato il presidente della Federnuoto Paolo Barelli al termine del bureau della Ligue Europeenne de Natation svoltosi a Berlino, dove sono in corso in questi gironi i 32esimi campionati europei. L'edizione numero 33, in programma nell'anno olimpico 2016, si svolgerà a Londra.