Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 settembre 2014

Diamond League, Barshim vola in cielo. Lampi Gatlin e Felix

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

A Bruxelles il Qatar festeggia il nuovo record asiatico nel salto in alto: 2,43 metri, seconda prestazione mondiale di sempre. L'ucraino Bondarenko si ferma a quota 2,40. Assente Bolt, Gatlin vince 100 e 200. Mondiale stagionale anche per Allyson Felix

Risultati sorprendenti al meeting di atletica leggera di Bruxelles, appuntamento della Diamond League 2014. Lo sprinter statunitense Justin Gatlin, nell'arco di nemmeno un'ora, ha vinto le gare dei 100 e dei 200 metri. Nella prima prova ha segnato con il tempo di 9"77 la miglior prestazione stagionale, battendo il connazionale Michael Rodgers (9"93) e il giamaicano Asafa Powell (9"95). A Bruxelles non era presente Usain Bolt e Gatlin ne ha approfittato imponendosi anche nel mezzo giro di pista con il tempo di 19"71. Lontani il qatariano Femi Ogunode (20"15) e il panamense Alonso Edward (20"26).



Nel meeting belga non sono mancati altri risultati di rilievo, con sette primati mondiali stagionali. Un altro qatariano, Mutaz Essa Barshim, ha stabilito il record asiatico nel salto in alto con 2,43 metri, seconda prestazione mondiale di ogni epoca, e battuto l'ucraino Bondarenko, fermatosi a quota 2,40.

Mondiale stagionale anche per Allyson Felix nei 200 (22"02), che precede la francese Soumaré (22"11) e la campionessa d'Europa Schippers (22"30). Record mondiali stagionali anche per Valerie Adams nel peso (20,59), al successo consecutivo numero 56, per la ceca Barbora Spotakova nel giavellotto (67,99), per il siepista keniano Jairus Birech (7:58.41) e per il francese Renaud Lavillenie nel salto con l'asta (5,93).
Quanto agli azzurri, la campionessa europea Libania Grenot (Fiamme Gialle) ha chiuso al quinto posto i 400 metri e Gianmarco Tamberi (Fiamme Gialle) è stato decimo nell'alto con 2,20.