Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 novembre 2014

New York, in 50mila alla maratona più high-tech di sempre

print-icon
nyc

Stephen Kiprotich, ugandese (a sinistra) posa sulla linea del traguardo prima del via (Getty)

Oggi la 42 km e 195 metri più famosa di tutte. L'edizione di quest'anno è la gara "più tecnologica del mondo", hanno assicurato gli organizzatori. Punta di diamante azzurra Valeria Straneo , in gara la tennista Carolina Wozniacki

Maxi-schermi lungo il percorso, con i dati in tempo reale, corridori seguiti dalle telecamere e cronometrati ogni cinque chilometri: l'edizione di quest'anno della maratona di New York è la gara "più tecnologica del mondo", hanno assicurato gli organizzatori. Sono in 50mila a partecipare a questa 42 km e 195 metri, partenza da Staten Island, quindi il ponte di Verrazzano, poi Brooklyn fino al Queens, per arrivare a Manhattan, attraverso il Queensboro Bridge, fino al Bronx, per poi tornare indietro verso il traguardo, all'ingresso di Central Park, da Columbus Circle.

Tra i big Stephen Kiprotich, ugandese, oro olimpico a Londra 2012 e oro iridato a Mosca. In campo femminile invece occhi puntati sulla pluricampionessa mondiale Edna Kiplagat, keniota. L'Italia anche quest'anno è presente in forze, terzo Paese straniero per partecipazione. Punta di diamante Valeria Straneo, la alessandrina vicecampionessa europea e del mondo che l'anno scorso si piazzò al quinto posto. Ci saranno anche Danilo Goffi, che nella passata edizione si classificò al 21° posto nella generale e vinse invece nella categoria M40, e Denis Curzi.

Tra le curiosità, oltre alla partecipazione annunciata del 93enne Jonathan Mendes, un ex marine e veterano di guerra alla sua tredicesima maratona, la presenza in gara della campionessa di tennis Carolina Wozniacki.

Officially ready for the @nycmarathon!! Best accessory ever! @vanityprojects #nails

A photo posted by Caroline Wozniacki (@carowozniacki) on Oct 10, 2014 at 3:22pm PDT



Per tutti il tempo limite è di 8 ore e 30 minuti. Imponenti come ogni anno le misure di sicurezza: i video delle telecamere, piazzate lungo tutto il percorso, saranno analizzati in tempo reale dalla polizia. Agenti effettueranno inoltre controlli su borse e zaini e saranno impiegate unità cinofile anti-esplosivi.