Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 marzo 2015

America's Cup, nuove regole? Luna Rossa: "Ci ritiriamo"

print-icon
lun

Luna Rossa vuole provare a vincere l'America's Cup 2017 (Getty)

E' l'ipotesi resa nota dal Team Prada in caso gli organizzatori decidano di cambiare classe delle imbarcazioni passando dai già stabiliti AC62 agli AC45 per questione di costi. "Non vogliamo intentare un'azione legale, per questo motivo rinunceremmo"

L'America's Cup continua ad attirare le polemiche. Questa volta a fare la voce grossa è Luna Rossa. Il Team Prada che non ha fatto mistero di voler provare a vincere la prossima edizione del trofeo velistico più antico e prestigioso attraverso le parole del suo skipper, Max Sirena, potrebbe decidere addirittura di ritirarsi a tre mesi dalla prima tappa di avvicinamento alle fasi finali che si terranno nel 2017.

Tutto nasce da una proposta annunciata dal sito dell'America's Cup sul cambiamento degli scafi da utilizzare in gara. Dai previsti AC62 si dovrebbe passare agli AC45 per ridurre i costi, nonostante in molti abbiano cominciato a lavorare sulle barche inizialmente accettate dagli sfidanti.

Per questo Luna Rossa non ci sta: "ll Team Luna Rossa non ritiene che lo sport debba finire nei tribunali e non intende quindi avviare un'annosa vertenza giudiziaria, che porterebbe solo pregiudizio all'evento - si legge in una nota -. Qualora non sia rispettato il principio dell'unanimità per il cambiamento della regola di classe per tutti i team iscritti, il Team Luna Rossa si vedrà costretto a ritirarsi dalla 35.a America's Cup. Il team Luna Rossa auspica quindi che un chiarimento ufficiale da parte del defender sia reso pubblico il più rapidamente possibile, anche allo scopo di non compromettere l'organizzazione dell'evento America's Cup World Series Cagliari-Sardinia, previsto dal 4 al 7 giugno 2015"