Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
03 aprile 2015

Oracle contro Luna Rossa: i cambi sollecitati dagli italiani

print-icon
ora

L'equipaggio di Oracle, detentore della Coppa America, dopo la vittoria a San Francisco nel 2013

Con un comunicato congiunto 4 team partecipanti alla America's Cup (i detentori di Oracle Team Usa e gli sfidanti Artemis Racing, Ben Ainslie Racing e Team France) esprimono il loro disappunto nei confronti di Team New Zealand e Prada

"Siamo delusi di dover prendere atto di un atteggiamento del genere, quando certi cambiamenti erano stati sollecitati proprio da Luna Rossa". Con questo comunicato congiunto 4 team partecipanti alla Coppa America di vela (i detentori di Oracle Team Usa e gli sfidanti Artemis Racing, Ben Ainslie Racing e Team France) esprimono il loro disappunto nei confronti di Team New Zealand e Luna Rossa, che si sono opposti ai cambiamenti in corsa sullo scafo.

Diverso l'atteggiamento di Azzurra. "Patrizio Bertelli è uno yachtsman appassionato e competente, le sue sfide all'America's Cup hanno offerto occasione di crescita professionale e personale a intere generazioni di velisti e tecnici, italiani e non. Faccio mio l'augurio da lui medesimo espresso, che questa decisione possa far prendere coscienza delle derive di un sistema e porre così le basi per un futuro di legalità e rispetto dei valori sportivi". Così scrive Riccardo Bonadeo, commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda e presidente del Consorzio Azzurra, a proposito della decisione di Luna Rossa di ritirarsi dalla partecipazione alla prossima Coppa America.

Bonadeo esprime a Bertelli e al suo team la solidarietà del suo Consorzio. "Nel ruolo di commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda, primo sfidante italiano all'America's Cup con Azzurra nel 1983, desidero rivolgere - afferma il commodoro - sentimenti di vicinanza umana e solidarietà sportiva al team Luna Rossa, al Circolo della Vela Sicilia e al Team Principal Patrizio Bertelli, al quale sono legato da personale amicizia e stima".