Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 aprile 2015

A Milano la maratona è social: online ogni dato degli atleti

print-icon
mar

La partenza della Milano Marathon

La 15esima edizione della corsa meneghina partirà domenica 12 aprile con una novità: i partecipanti, utilizzando i big data del sistema Datarace , potranno avere tutte le informazioni sulle loro performance e confrontarle con quelle degli altri atleti

In occasione della 15esima edizione della Milano Marathon (in programma per domenica 12 aprile) debutterà ufficialmente in Italia Datarace, un sistema rivoluzionario che utilizzando i big data fornirà agli atleti, professionisti e non, informazioni sull’efficacia dei loro allenamenti, sull’utilità delle attrezzature e sulle loro performance sportive. La soluzione, unica in Europa, permetterà ai dataracer che si iscriveranno gratuitamente a Datarace di condividere e confrontare i propri risultati con quelli di decine di migliaia di altri atleti per capire come si allenano i vincitori, che scarpe usano, a che ora corrono i più forti, se allenarsi in gruppo o da soli può influire sul risultato finale e tante altre curiosità.

L'oroscopo del campione - Attraverso Datarace gli atleti potranno inoltre accedere anche a statistiche storiche per ricavare informazioni interessanti sul loro sport preferito. L’analisi dei dati delle precedenti maratone di Milano, ad esempio, ha rivelato che l’anno migliore, in termini di performance, è stato il 2012, in cui i primi 10 arrivati hanno tenuto una velocità media di 3,13min/km. Il 2012 è stato anche l’anno con più partecipanti (500 in più degli altri anni). Ci saranno anche informazioni più leggere. Ad esempio gli appassionati di astrologia potranno scoprire quale segno zodiacale è più portato a vincere: il Cancro è il segno che è risultato maggiormente presente alle maratone dal 2010 a oggi, mentre il Sagittario è quello meno competitivo. È interessante scoprire che le donne che corrono sono in costante aumento: circa il 30% in più rispetto al 2010.

Non solo running - Questi dati, che per ora riguardano soltanto il running (ma che presto saranno allargati ad altre discipline), derivano dall’analisi dei big data già presenti nel sistema, dai rilevamenti cronometrici delle gare effettuati da TDS e dalle informazioni fornite da tutti gli atleti e gli sportivi che hanno contribuito finora attivamente al progetto in oltre 2.406 gare. I Dataracer potranno confrontare gratuitamente i dati pubblicati con i propri, senza alcun limite alle interrogazioni, dalle ricerche più tecniche a quelle più curiose. Inoltre i dataracer potranno proporre nuovi tipi di analisi o richiedere statistiche personalizzate. I dati ancora in corso di upload riguardano al momento il running e il ciclismo, ma presto saranno estesi anche al triathlon, allo sky running e ad altre discipline.