Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 aprile 2015

Orsi domina i 100 sl a Riccione, Sabbioni è da record

print-icon
mar

Marco Orsi ha dominato i 100 sl a Riccione in 48''50 (Getty)

Nella prima giornata dei campionati assoluti di nuoto il velocista di Budrio stacca il pass per Kazan battendo Magnini e Dotto. Nuovo primato italiano nei 100 dorso. Pellegrini terza nella sua ultima apparizione nei 400 sl. Paltrinieri passeggia negli 800

Prima giornata dei campionati primaverili assoluti di nuoto a Riccione e primi pass per i prossimi mondiali di Kazan. Sono quelli conquistati dalla staffetta 4x100 sl maschile, Simone Sabbioni, con tanto di nuovo record italiano nei 100 dorso, Alice Mizzau nei 400 sl, Gregorio Paltrinieri negli 800 sl, Marco Orsi e Filippo Magnini nei 100 sl. Il bomber di Budrio ha fatto sua la gara regina della velocità in 48.50 davanti a Magnini e Dotto. Paltrinieri, che sarà in gara anche venerdì nei 1.500, ha dominato gli 800 sl in 7.50.43: terza prestazione mondiale stagionale.
Alice Mizzau ha vinto con un ottimo 4.06.23 i 400 sl femminili, battendo Diletta Carli e Federica Pellegrini, che ha chiuso terza nella gara che le ha regalato due ori mondiali e su cui da tempo ha deciso di non puntare più. Questo 400 è stato ufficialmente l’ultimo della sua carriera. Buone notizie arrivano anche dal dorso. Dove viene registrato il nuovo record italiano: lo firma Simone Sabbioni in 53.49. Un tempo che oltre a regalargli il pass mondiale manda nel dimenticatoio il primato “gommato” di Di Tora del 2009 con 53.77. Nei 50 rana vince Di Lecce, davanti a un deludente Fabio Scozzoli.