Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 giugno 2015

Eurotuffi, bronzo all'azzurra Batki. Oro alla Prokopchuk

print-icon
noe

L'azzurra Noemi Batki, bronzo agli Europei (Foto Getty)

Giornata positiva per il nuoto azzurro a Rostock, dove sono in corso gli Europei: terzo posto e prima medaglia della spedizione italiana. Vince l'ucraina, che sfrutta l'errore nell'ultimo tuffo della francese Laura Marino (argento)

Giornata positiva per il nuoto azzurro a Rostock, dove sono in corso gli Europei. Per l'azzurra Noemi Batki, infatti, è arrivata una medaglia di bronzo, prima della spedizione italiana. L'azzurra di Esercito e Triestina, allenata da Ibolya Nagy, è terza dalla piattaforma con 232.30 punti, con una seconda parte di gara in crescendo che l'ha portata a sfiorare il primo posto. Medaglia d'oro e qualificazione ai Giochi di Rio de Janeiro 2016 per l'ucraina Iulia Prokopchuk che vince con 327.50.
Il pass olimpico - E' la prima delle quattro finali che vale il pass olimpico per chi la vince. Finale anomala, a tredici, perchè l'ungherese Kormos e la britannica Toulson hanno chiuso il preliminare dodicesime a pari punti (252.30). C'è la campionessa europea del 2013 qui a Rostock Iuliia Prokopchuk (373.30) e terza a Berlino 2014 (341.45), che ieri ha vinto il bronzo nel team event ucraino insieme a Kvasha e c'è Noemi Batki, medaglia d'argento agli europei di Berlino 2014 con 346.40. Manca la britannica Sarah Barrow, campionessa in carica, che è rimasta a casa. E gli assenti hanno sempre torto.

Dopo due tuffi... -  Laura Marino, la francesina classe 1993, quarta a Berlino, che è esplosa in questi ultimi mesi e dopo un collegiale in Australia, guida la classifica con 138.10. Noemi è quarta con 125.10 ma lei confida molto negli tulimi due salti. Al metà gara è sempre davanti Laura Marino con 207.70, seguita dalla Prokopchuk con 194.55 e Batki è ancora quarta con 185.90. Nella parte finale mette dentro i due tuffi che le riescono meglio, coefficienti 3.2 e 2.8: il triplo e mezzo ritornato raggruppato e il doppio e mezzo rovesciato; con il primo si prende 68.80 punti, con l'altro 68.60 e chiude la gara al terzo posto con (superando la Timoshimina nella quinta serie, 322.20 e rosicchiando punti alla francese). Medaglia d'oro e qualificazione ai Giochi di Rio de Janeiro 2016 per l'ucraina Iulia Prokopchuk che vince con 327.50.