Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 dicembre 2015

Beaver Creek, Innerhofer sesto in discesa. La Vonn fa 68 a Lake Louise

print-icon
inn

Domina la Norvegia sulla pista di Birds of Pray, in Colorado: primo posto per Svindal, secondo Jansrud. Terzo il francese Fayed. Christof il migliore degli azzurri. Nella prova femminile trionfa l'americana che allunga la sua striscia di successi. La migliore delle italiane è Nadia Fanchini ottava

La statunitense Lindsey Vonn in 1.50.50 ha vinto la discesa di cdm di Lake Louise: è il suo 68/o successo in coppa del mondo, un record ormai stratosferico, ottenuto nella località che più ama e dove ha collezionato complessivamente 16 successi di cui 13 in discesa. Alle sue spalle le austriache Cornelia Huetter in 1.51.08 e Ramona Siebenhofer in 1.51.57. Tra le italiane la migliore è stata Nadia Fanchini 8/a in 1.52.09 seguita subito dopo da Verena Stuffer in 1.52.20. Domani a Lake Louise è in programma una seconda discesa e domenica un supergigante: altre occasioni per un nuovo record di Lindsey Vonn.


Discesa uomini -  Beaver Creak, in Colorado (Stati Uniti), si è svolta la seconda discesa libera maschile valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino. Sulla pista Birds of Pray è stato un dominio norvegese con Aksel Lund Svindal e Kjetil Jansud ad occupare le prime due posizioni. Se nelle prove cronometrate dei giorni scorsi, i più veloci erano stati lo stesso Jansrud e l’italiano Peter Fill, stavolta l'azzurro si è dovuto accontentare del settimo posto, alle spalle del connazionale Christof Innerhofer. Quest'ultimo ha tenuto la testa della gara fino a quando lo svizzero Janka prima e Svindal poi, non si sono scattati davanti. Dunque Svindal primo, in 1.42.34, e Jansrud secondo a +0.30. Terzo il francese Guillermo Fayed (+0.70). Quanto agli altri tre azzurri in gara, Paris, Haal e Varettoni, hanno chiuso rispettivamente con un 21°, 23° e 26° tempo.