Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 dicembre 2015

Sci, slalom maschile, vince Kristoffersen. Razzoli quarto

print-icon
Kri

Coppa del Mondo, a Madonna di Campiglio il norvegese è il più veloce di tutti davanti a Marcel Hirscher, che rischia di essere colpito da un drone. Buona prova dell'emiliano, mentre delude Gross, che nella prima manche si era posizionato terzo

E' una Norvegia pigliatutto quella che sta dominando la Coppa del mondo di sci alpino. Accanto ad Aksel Svindal e Kjetil Jansrud, infatti, c'è anche il giovane Henrik Kristoffersen a macinare vittorie. Con il secondo successo su due gare stagionali, Kristoffersen ha vinto largamente lo slalom speciale di Coppa del mondo, a Madonna di Campiglio, con il tempo di 1'37"80. Secondo - esattamente come successo nel precedente slalom disputato in Val d'Isere - l'austriaco Marcel Hirscher, in 1'39"05, che ha comunque la soddisfazione di tornare davanti a Svindal, in testa alla classifica generale, con 623 punti contro i 600 del norvegese. E' un alternarsi al comando gara dopo gara, che ricorda le imprese in pista di Valentino Rossi e compagni. Terzo l'altro giovane austriaco Marco Schwarz, che si era piazzato al 17/o dopo la prima manche, con il tempo di 1'39"39.

Razzoli quarto, Gross delusione - Niente regalo di Natale per l'Italia, neppure a Madonna di Campiglio. Miglior azzurro, e quarto posto, per Giuliano Razzoli, in 1'39"47, dunque a soli 8 centesimi dal podio. "Peccato. Ci sono stati degli errori, ma almeno so di essere in forma e di avere disputato una bella gara. Il podio arrivera'", ha assicurato l'azzurro, che e' stato oro a Vancouver nel 2010. Per l'Italia ci sono poi in classifica Manfred Moelgg, 8/o, in 1'40"14; Patrick Thaler, 13/o, in 1'40"54. Solo 17/o, invece, il trentino Stefano Gross, che era ottimo terzo nella prima manche, ma che nella seconda è stato tradito dalla voglia di strafare e ha commesso troppi errori. Chiude Riccardo Tonetti, 27/o in 1'43"65, dopo un grave errore.

Paura drone - Da brividi- e poteva anche anche esserci un serio infortunio - nel corso della seconda manche, la caduta di un drone per le riprese tv. E' precipitato in pista, disintegrandosi subito dopo il passaggio di Hirscher, che non è sembrato accorgersi di quanto stava accadendo: l'ha scampata bella.
Adesso la coppa del mondo osserverà una breve pausa natalizia. La prossima tappa, l'ultima della trasferta italiana, è in programma il 29 dicembre, con la discesa in programma a Santa Caterina.
Nella classifica generale Hirscher comanda con 623 punti, davanti ai norvegesi Svindal (600) e Jansrud (407).