Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 ottobre 2016

Fury, niente mondiale: deve disintossicarsi

print-icon
fur

Tyson Fury si sottoporrà a disintossicazione da alcol e cocaina (Getty)

Il pugile britannico ha comunicato di non poter combattere nel match previsto per il 29 ottobre contro Wladimir Klitschko perché "fisicamente impreparato". Si sottoporrà a un trattamento di disintossicazione da alcol e cocaina

Tyson Fury ha rinunciato ai titoli mondiali dei pesi massimi WBO and WBA per sottoporsi ad un trattamento di disintossicazione da cocaina e alcol. Lo ha fatto sapere il suo ufficio stampa in una nota, confermando la decisione, giunta al risveglio dal suo secondo ritiro da un match con Wladimir Klitschko - previsto per il 29 ottobre - dopo essere stato dichiarato "fisicamente impreparato" dal suo team e dopo aver ammesso la sua dipendenza da cocaina e alcol.

"Non sono in grado di combattere in questo momento - ha detto il pugile britannico in un comunicato - e ho preso la difficile e dolorosa decisione di rinunciare ufficialmente ai miei preziosi titoli mondiali e auguro ai prossimi contendenti tutto il meglio, mentre io mi appresto ad affrontare un'altra grande battaglia della mia vita che so di vincere, come quella contro Klitschko".