Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
22 settembre 2018

Triathlon, Ironman Italy: Alex Zanardi è quinto assoluto e stabilisce un nuovo record. VIDEO

print-icon

Tra i quasi 3mila partecipanti a Cervia, Zanardi ha chiuso con una super prestazione. Ha vinto il tedesco Andi Boecherer (8h01’50”), ma Alex è arrivato in 8h26’06. Record che migliora di oltre mezz'ora il primato mondiale paralimpico. "Sono al settimo cielo", ha raccontato al termine della prova

Una nuova impresa di Alex Zanardi. A Cervia gareggia nell'Ironman, la gara più dura del triathlon (3,8 Km a nuoto, 180 Km in bici e 42,2 Km di corsa) e chiude al quinto posto assoluto ma soprattutto polverizza il Record del Mondo paralimpico: 8h 26’ 06”. Migliorando di oltre mezz’ora il suo precedente primato (8h 58’ 59” stabilito a Barcellona nel 2017). Alex è sempre più nella leggenda dello sport, si è fatto un enorme regalo di compleanno in anticipo di un mese: il 23 ottobre compirà 52 anni.

"Sono felicissimo - ha dichiarato Zanardi a Sky Sport -  In gara c’erano 2700 partecipanti, molti erano professionisti dell'Ironman che evidentemente sono andati più piano di me. Io sono arrivato al quinto posto assoluto, incredibile! E poi pure il record del mondo per un atleta disabile, 8 ore e 26 è tanta roba! Sono al settimo cielo, felicissimo e incredibilmente orgoglioso di questo risultato. Sono andato fortissimo nel nuoto, poi come al solito ho anche fatto qualche "Zanardata": mi sono ribaltato in una curva e ho sentito la gente che diceva "Oddio Oddio si è ammazzato". In realtà l’ho fatto apposta - ho risposto - altrimenti si sarebbero annoiati. Poi mi si è incastrato il guanto durante il rifornimento e ho preso in pieno la stazione di rifornimento. Devo dire che avevo preparato al meglio questa gara curando ogni minimo particolare anche grazie al Team Enervit, puntando molto sull’alimentazione e sull'integrazione, tanti atleti trascurano questo aspetto. In ogni Ironman che ho fatto ho sempre avuto un momento drammatico, quando sono in gara e mi dico da solo "mai più, non lo faccio mai più"… ma alla fine ciò che resta è la gioia e la bellezza di essere riuscito a fare una cosa del genere. Adesso sono già qui che sto fantasticando e progettando la prossima avventura nell’Ironman”.

Cervia è l'unica tappa italiana del circuito mondiale dell’ Ironman. Il vincitore assoluto è stato il tedesco Andi Boecherer in 8h 01’ 50”.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi