Zanardi batte il proprio record nell'Ironman dell'Emilia-Romagna

Altri Sport

Il campione paralimpico di handbike ha stabilito il nuovo primato personale in un Ironman chiudendo la prova in Emilia-Romagna col tempo di 8 ore 25 minuti e 30 secondi. Ma Zanardi non si ferma: domani, domenica 22 settembre, correrà un'altro mezzo Ironman

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Dopo le medaglie ai recenti Mondiali Paralimpici, l'incredibile Alex Zanardi si piazza ottavo overall battendo il suo stesso record dello scorso anno con 8 ore 25 minuti e 30 secondi. Il nuovo record a Zanardi però non basta e 24 ore dopo l’IronMan si cimenterà nell’IronMan 70.3 sulla mezza distanza. Agli occhi di tutti questa è una sfida impossibile, ma secondo Zanardi si può fare. Bisognerà calibrare bene il recupero di questa sera e questa notte, ma con lui c’è un equipe selezionata che lo sta seguendo passo dopo passo. Anche oggi, durante la gara, ha avuto un piccolo inconveniente con la cannetta della borraccia che si era staccata, ma sapendo quanto è importante l’idratazione, ha trovato nella sua testa il modo per risolvere la situazione, sempre con estrema lucidità nonostante lo sforzo.

Zanardi: "E domani ne ho un'altra"

“Ho ricalcolato nella mia testa un piano alimentare, ai ristori invece di prendere soltanto l’acqua prendevo l’isotonic e poi ho preso qualche gel in più e qualche pezzetto di banana. Fortunatamente avevo anche un altro gel sulla bicicletta attaccato col nastro. Mi sono difeso e riorganizzato e oggi abbiamo portato a casa una soddisfazione enorme. Domani c’è questa sfida (l’Ironman 70.3 Italy Emilia-Romagna sulla mezza distanza, ndr) che ormai ho promesso di portare avanti. Adesso bisognerà rifare i conti di che cosa mi serve per recuperare questa sera. Secondo me si può fare”.

I più letti