La Grand Stand Arena, al Foro Italico, è ora palestra per tutti: allenamenti in sicurezza

Altri Sport

Anna Maria Di Luca

Da venerdì 11 dicembre ci si può allenare in sicurezza nella struttura del Foro Italico, come se si fosse in palestra. Il progetto di Sport e Salute ha aperto le porte di uno degli spazi dedicati al tennis. Attrezzi nuovi, tutorial di grandi campioni: tutto gratis 

A vederla, quasi non la riconosci, è la Grad Stand Arena del Foro Italico, sede naturale del tennis, location per beach volley ma mai palestra all'aperto sotto il cielo di Roma. Ora, invece, complice il difficilissimo periodo marchiato Covid-19 che ha investito tutti  ed ha costretto a provvedimenti severi di sospensione delle attività sportive e chiusura di strutture e palestre, lo spazio è stato rivisitato, allestito con macchine di nuova generazione, pavimentato con materiale idrorepellente e aperto al pubblico, con tutti gli accorgimenti di sicurezza che il caso richiede. "Spalanchiamo il Foro italico a tutti”, ha detto il Presidente di Sport e e Salute Vito Cozzoli che lo scorso venerdì, insieme a Manuela Di Centa e Massimiliano Rosolino lo ha inaugurato.

E' questo Il progetto pilota del programma “Sport nei parchi”, presentato qualche settimana fa. E' l'espressione concreta del protocollo d’intesa firmato da Sport e Salute e Anci per dotare alcune aree comunali di attrezzature per l'attività sportiva. "Un ponte per la ripartenza dello sport, lo spazio della Grand Stand Arena apre alle 8 del mattino e chiude all 21, sono 800 mq e può contenere in sicurezza 80 persone", ha aggiunto Cozzoli. 

Come fare

Al momento non c'è prenotazione, non ancora. Si arriva già in abbigliamento sportivo, e se l'Arena non è al completo ci sia allena. Ogni macchina è dotata di QR code, da cui si possono scaricare del tutorial registrati ad hoc dagli atleti che prendono parte all'iniziativa chiamata "Legend" tra cui infatti la Di Centa e Rosolino. "Abbiamo tanto da dare - dice la fondista oro a Lillehammer nel 1994 - e possiamo motivare i ragazzi, i principianti anche solamente insegnando loro le basi dell'allenamento".  La Di Centa si aggira tra gli attrezzi  e li prova tutti, così come Rosolino, oro a Sydney 2000. "Non abbiamo ancora registrato il tutorial, lo faremo in questi giorni - ammette il campione di nuoto - ma sarà tutto molto semplice, credo in questo progetto". 

Il bando

Grand Stand Arena, è il progetto pilota, dicevamo, Sport e Salute si era dato 30 giorni per sistemare l'area, ha mantenuto la previsione. Ma l'accordo con l'Anci prevede che altri Comuni potranno essere dotati di tutto ciò che serve per lo sport di base ed anche per chiha difficoltà motorie. "Il bando parte il 18 dicembre e si chiude a fine gennaio, i Comuni propongono i parchi e noi li attrezziamo. Tutto quello che ora alla Grand Stand Arena, ad Aprile sarà poi portato nel parco del foro Italico", conclude Cozzoli.

 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche