Mondiali Pallamano, obiettivo quarti di finale: stasera su Sky Francia-Portogallo

Altri Sport
pallamano_mondiali

Nei mondiali di Pallamano in Egitto è già tempo di verdetti, con tante combinazioni possibili. Stasera Francia-Portogallo (appuntamento alle 20.30 su Sky Sport Arena): in palio i quarti di finale, obiettivo che insegue anche la Norvegia della stella Sagosen, attesa dall'Islanda. Intanto Ungheria e Spagna avanzano. Fuori la Germania 

Servirà la calcolatrice nel terzo e ultimo turno del Main Round ai Campionati Mondiali di pallamano in Egitto. E oggi, 24 gennaio, i calcoli che decidono le qualificate ai quarti di finale del prossimo 27 gennaio potrebbero fare vittime eccellenti: nel Gruppo 3 si gioca stasera – a Giza e in diretta dalle 20:30 su Sky Sport Arena – l’attesa sfida tra Francia, capolista con otto punti, e il Portogallo che insegue a sei. Nel mezzo, ugualmente a sei punti, c’è la Norvegia di Sander Sagosen, che ha come obiettivo quello di battere l’Islanda già eliminata e di agganciare la Francia.

 

Lo scenario in caso di vittorie della Norvegia e del Portogallo sarebbe perciò quello di tre squadre a otto punti. Servirà la calcolatrice, appunto. Tutte sanno qual è la posta in gioco. Se il Portogallo vince è certo dei quarti di finale. Più articolata la situazione della Francia: se vince, pareggia o perde con una differenza massima di sei reti è qualificata. Perdendo con uno scarto fino a due reti conserverebbe anche il primato.

 


Guillaume Gille, allenatore della Francia, assicura che “non c’è stato alcun ragionamento sui calcoli. L’unica cosa che conta è andare ai quarti di finale e giocheremo per questo. La cosa peggiore sarebbe dover giocare le ultime fasi della partita dovendo anche fare ragionamenti sui gol, sulla classifica. Siamo in una fase di crescita della squadra. Questa partita contro il Portogallo arriva nel momento giusto”.

 

Chi vede il proprio destino legato a doppio filo con quello degli altri è Sander Sagosen, la stella principale di questi Mondiali: “Stiamo bene e il nostro gioco è andato in crescendo partita dopo partita. Solo al debutto contro la Francia abbiamo steccato, ma poi siamo riusciti a ottenere risultati importanti come il successo in questo Main Round contro il Portogallo. Stasera? Prima della partita giocherò alla PlayStation. Poi scenderemo in campo contro l’Islanda. Vedremo come andrà a finire”.

 


Più chiara la situazione nell’altro girone che scende in campo, quello del Cairo dove c’è l’Egitto padrone di casa. I nordafricani guidano la classifica assieme alla Svezia, ma l’unico punto di vantaggio nei confronti di Slovenia e Federazione russa rende decisivi gli scontri incrociati di oggi pomeriggio. Egiziani e svedesi hanno dalla loro due risultati su tre: possono anche pareggiare.

 

Ieri (sabato) sono intanto arrivati risultati importanti e inaspettati. Ungheria e Spagna hanno ottenuto l’accesso ai quarti nel Gruppo 1, rendendo vano il 31-24 con cui la Germania ha superato il Brasile. “Potevamo fare meglio”, ha ammesso il capitano dei tedeschi Uwe Gensheimer a fine gara. Sicuramente più vulcanica la reazione di Lino Cervar, tecnico della Croazia che ha annunciato le sue dimissioni a fine torneo dopo la clamorosa sconfitta dei balcanici contro l’Argentina (23-19). Un risultato imprevedibile che costringe la Croazia non solo a battere lunedì sera i campioni mondiali della Danimarca (ore 20:30, diretta Sky Sport Arena), ma anche a sperare in un passo falso dell’albiceleste contro il Qatar.

 

La programmazione in diretta su Sky Sport Arena per il Main Round:

Domenica 24 gennaio
Ore 20.30: Portogallo-Francia

 

Lunedì 25 gennaio
Ore 20.30: Danimarca-Croazia 

 





Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.