McGregor, la denuncia di Facchinetti: "Mi ha colpito con un pugno". VIDEO

l'accusa

Con una serie di storie su Instagram Francesco Facchinetti e sua moglie hanno accusano Conor McGregor, campione di MMA in questi giorni a Roma, di aver aggredito il cantante e conduttore televisivo che ha anche sporto denuncia alle autorità. 

Francesco Facchinetti e sua moglie Wilma Faissol accusano Conor McGregor, campione di MMA in questi giorni a Roma per il battesimo del figlio. Facchinetti, con una serie di stories su Instagram denuncia: "Alle 2.30 di questa notte sono stato aggredito da Conor McGregor, proprio quel famosissio McGregor, mi ha tirato un pugno in bocca, mi ha spaccato il labbro sopra e sotto, il naso, mi è uscito il sangue. Mi ha aggredito all’hotel St Regis di fronte a dieci miei testimoni, ai suoi amici e alle sue guardie del corpo. Mi ha aggredito senza motivazioni visto che abbiamo parlato per due ore, ci siamo anche divertiti insieme. Fortunatamente mi è andata bene, ma quella persona è violenta e pericolosa. Ho preso un pugno per niente, poteva colpire benissimo mia moglie che era con me, e altre ragazze, mie amiche, che erano lì con me. Poteva andare decisamente peggio". Questa la denuncia di Facchinetti che ha anche annunciato di essersi rivolto alle autorità: "Lo abbiamo accolto come un eroe, invece è solo un bullo... che delusione. Ero uno dei fan di Conor della prima ora, ma i veri fighters non ci comportano così. Ho deciso di denunciare McGregor perché è recidivo a comportamenti del genere: spero che questa sia la volta buona che la paghi". 

Il racconto della moglie di Facchinetti: "Poteva ucciderlo"

"Doveva essere una bella serata, eravamo stati invitati in un hotel per conoscere Conor McGregor... lui era in Italia per battezzare suo figlio, ci siamo divertiti, abbiamo parlato per ore... Dal nulla, ha tirato un pungo in faccia a Francesco. Dal nulla. Per fortuna erano molto vicini a meno di un metro, quindi non ha avuto modo di caricarlo: poteva ucciderlo. Francesco è volato indietro, è caduto su un tavolo. Si è rotolato, è caduto su una sedia e poi per terra".  Questa la denuncia, sempre su Instagram, di Wilma Faissol, moglie di Facchinetti. Sempre secondo la sua versione l'irlandese avrebbe avuto intenzione di continuare a colpire ma sarebbe stato trattenuto da 4 guardie del corpo. "Francesco era tutto insanguinato. E tutto è successo in un hotel. Abbiamo chiamato la polizia, si tratta di una persona pericolosa, non avvicinatevi" così conclude Wilma Faissol.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche