Caricamento in corso...
07 agosto 2017

Tortu, semifinale dei 200. McLeod oro e dedica a Bolt, Semenya ko 1500

print-icon
TOR

Il 19enne delle Fiamme Gialle si è piazzato al terzo posto con il tempo di 20"59 nella quinta batteria vinta dall'atleta dello Zambia Sydney Siame in 20"29. Tornerà in pista mercoledì. Semifinali anche per le due azzurre nei 400 ostacoli. Fuori la Caravelli

Filippo Tortu si è qualificato per le semifinali dei 200 metri ai Mondiali di atletica di Londra. Il 19enne delle Fiamme Gialle si è piazzato al terzo posto con il tempo di 20"59 nella quinta batteria vinta dall'atleta dello Zambia Sydney Siame in 20"29. Le semifinali sono in programma mercoledì sera.

400 ostacoli donne

Ayomide Folorunso e Yadisleidis Pedroso in semifinale dei 400 ostacoli ai Mondiali di atletica, Marzia Caravelli fuori. Due su tre le azzurre promosse dopo le eliminatorie sulla pista londinese, dove avanzavano di diritto le prime quattro di ciascuna batteria. Folorunso è arrivata quarta nella propria, con il tempo di 55"65, Pedroso quinta in 56"41, tempo che le è però valso il ripescaggio. Nulla da fare invece per Caravelli, quinta in 56"92. 

110 ostacoli, oro al giamaicano McLeod

Il giamaicano Omar McLeod, già campione olimpico a Rio, ha vinto l'oro nella finale dei 110 metri ostacoli, ai mondiali di atletica, con il tempo di 13"04. Per la Giamaica è il primo titolo di questa edizione iridata in corso a Londra. Al traguardo la sua dedica è stata per Usain Bolt. Secondo il russo Sergey Shubenkov, campione in carica (13"14), terzo l'ungherese Balazs Baji (13"28). Lo statunitense Aries Merritt, grande favorito alla vigilia, è giunto solo quinto, preceduto anche dal francese Garfield Darien. 

1500 donne, trionfa Kipiegon (Kenya)

Al termine di una gara entusiasmante e dall'esito incerto fino all'ultimo, la keniana Faith Kipiegon ha vinto l'oro nei 1.500 metri ai Mondiali di atletica di Londra, titolo che va ad aggiungersi a quello olimpico. Con il tempo di 4'02"59 ha preceduto la statunitense Jennifer Simpson, autrice di una grande rimonta negli ultimi 100 metri (4'02"76), e la sudafricana Caster Semenya (4'02"90). Solo ultimo posto per l'etiope Genzebe Dibaba, oro nel 2015 a Pechino. 

Triplo donne, oro alla 21enne Rojas

La venezuelana Yulimar Rojas, appena 21enne, si è laureata campionessa mondiale di salto triplo con la misura di 14.91 metri, ottenuta al quinto tentativo. Argento alla colombiana Caterine Ibarguen (14.89), bronzo alla kazaka Olga Rypakova (14.77). 

I PIU' VISTI DI OGGI