Salto in alto, Stefano Sottile vola a 2.33: è la miglior prestazione stagionale

Atletica

Impresa del 21enne piemontese che migliora il primato personale di 3 centimetri, dopo il 2,30 dello scorso giugno. In tutto il mondo, a due mesi dal Mondiale di Doha, solamente i russi Ivanyuk e Akimenko hanno saltato questa misura

Capolavoro di Stefano Sottile nell’ultima giornata degli Assoluti di atletica in corso a Bressanone. Il 21enne supera quota 2,33 nel salto in alto e realizza la migliore prestazione mondiale dell’anno. A due mesi dal Mondiale di Doha, soltanto i russi Ilya Ivanyuk e Mikhail Akimenko hanno saltato questa misura. Il piemontese delle Fiamme Azzurre migliora il primato personale di tre centimetri, dopo il 2,30 dell’8 giugno, e batte la migliore prestazione italiana under 23 che apparteneva a Gianmarco Tamberi (2,31 saltato proprio a Bressanone nel 2012). Con questo salto, l’atleta allenato da Valeria Musso diventa anche il secondo italiano di sempre all’aperto nell’alto. Sottile compie una scalata solitaria: 2,22 al secondo, due tentativi per sbarazzarsi di 2,28 e infine la magia a 2,33 al terzo assalto. Infine si concede anche un tentativo a 2,36 prima di fermarsi e godersi il risultato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche