Golf, Open Championship: nella 1^ giornata comandano gli americani

Golf

Francesca Piantanida

Al via la 146esima edizione del torneo inglese: primi dopo la prima giornata di gara Jordan Spieth, Brooks Koepka e Matt Kuchar; più indietro i due azzurri Molinari e Chianchetti

L’eleganza prima di tutto. Nel golf e soprattutto all’Open Championship, il torneo con più tradizione nella storia. Parola di Justin Thomas, giovane americano che al Royal Birkdale si è presentato senza giacca, ma con cardigan e cravatta in segno di massimo rispetto nei confronti del terzo major della stagione. Intanto l’America comanda in terra inglese in questa prima giornata della 146esima edizione dell’Open championship. Davanti a tutti a -5 (65) il Big Three composto dal due volte campione major Jordan Spieth, lo Us Open Champion 2017 Brooks Koepka e dal tre volte giocatore di Ryder Cup Matt Kuchar. A un colpo dal leader (-4) un inglese, Paul Casey a caccia del primo major della carriera. Nella Top-10 anche un altro giocatore inglese, l’eccentrico Ian Poulter che proprio sul campo del Royal Birdale nel 2008 chiuse alle spalle del vincitore Padraig Harrington. Soprende Rory Mcilory che si ferma a metà classifica (58°) e soprattutto nella prima parte di gara sembra rivivere l’incubo del 2013, quando non riuscì a superare il taglio proprio all’Open Championship. L’Italia rappresentata da Francesco Molinari e dal dilettante modenese classe 1995 Luca Cianchetti è più indietro. Il numero 19 della classifica mondiale in partita come nel 2013 a Muirfield con Phil Mickelso paga i grandi errori sulle prime nove e non riesce ad andare oltre la novantesima posizione. Si ferma a +5 Luca Cianchetti. La strada verso il verdetto finale è ancora lunga. Solo domenica sera scopriremo il nome del giocatore a cui questa avventura inglese cambierà davvero la vita..

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche