Ryder Cup, sorteggiato calendario prima giornata: Molinari-Fleetwood sfidano Woods-Reed

Golf

Ecco il calendario della prima giornata della 42^ edizione della Ryder Cup in programma venerdì a Le Golf National, vicino Parigi (Diretta dalle 8.00 su Sky Sport Ryder Cup, canale 205)

Francesco Molinari e Tommy Fleetwood contro il duo composto da Tiger Woods e Patrick Reed. Avvio col botto per la 42^ edizione della Ryder Cup. Nella prima giornata di gare, con formula "fourball" alla mattina ("foursome" nel pomeriggio), due tra i player più attesi della rassegna, Francesco Molinari e Tiger Woods, si troveranno subito uno di fronte all'altro. Queste le scelte dei due capitani Thomas Bjorn e Jim Furyk, che hanno svelato le carte.

L’Europa tenta di riconquistare la Ryder Cup schierando subito nei Fourballs di venerdì mattina la coppia Justin Rose e Jon Rahm contro gli americani Brooks Koepka e Tony Finau.

L’attuale numero due del mondo Rose sarà nella primissima partita per la terza Ryder Cup di fila, mentre Rahm farà il suo debutto contro Tony Finau, anche lui alla sua prima apparizione, ed il campione US Open e PGA Champion Brooks Koepka.

Rory McIlroy e il debuttante Thorbjørn Olesen affronteranno il numero uno del mondo Dustin Johnson e Rickie Fowler, con la coppia inglese Paul Casey e Tyrrell Hatton contro Jordan Spieth e Justin Thomas.

Il capitano europeo Thomas Bjørn ha deciso di far esordire quattro dei cinque giocatori alla prima esperienza , lasciando fermi nella sessione di match del mattino Alex Noren ,Sergio Garcia, Ian Poulter e Henrik Stenson .

Per quello che riguarda Molinari, autore anche delle vittorie nel BMW PGA Championship di Wenthworth, il Quicken Loans sul PGA tour e l’Open Championship , gioca con uno specialista di di questo percorso , Fleetwood, che ha vinto l'HNA Open de France a Le Golf National nel 2017

Il programma di venerdì

Koepka/Finau (Usa) vs Rose/Rahm (Europa)

Johnson/Fowler (Usa) vs McIlroy/Olesen (Europa)

Spieth/Thomas (Usa) vs Casey/Hatton (Europa)

Woods/Reed (Usa) vs Molinari/Fleetwood (Europa)

La cerimonia di inaugurazione

Europa-Stati Uniti di Ryder Cup è anche l'Inno alla gioia e Star Splanged Banner. E per una volta, in una cerimonia inaugurale emozionante sotto un sole raro a fine settembre a Parigi, la musica diventata inno europeo viene intonata dalla folla come l'inno americano. Da venerdì mattina sarà Molinari contro Woods ma negli occhi di tanti rimarranno le immagini di un successo di pubblico senza precedenti in Europa, che puo' rappresentare un augurio e un incoraggiamento per il prossimo turno, a Roma 2022. Nel "Villaggio Ovest" c'erano 40.000 persone almeno, gran parte in piedi, a ballare sulle note dei Kaiser Chiefs, poi della francese Jain, che alla fine della prima parte dell'evento si sono esibiti in concerto. David Ginola, ex attaccante dei Bleus di calcio, oggi appassionato golfista, ha fatto gli onori di casa, ha dato la parola ai due capitani Furyk e Biorn, il primo impegnato a rendere omaggio al "magnifique" Le Golf National che ospita la Ryder, il secondo a lodare "l'Europa che deve essere unita", non solo nel golf. Dopo un improvvisato "Allez les Bleus" - coro dei tifosi della nazionale di calcio campione del mondo, in omaggio alla Francia che non ha rappresentanti nel torneo - l'omaggio di Valerie Pecresse, presidente dell'Ile-de-France (in assenza del governo francese). Quindi il momento più atteso, gli accoppiamenti. Tra poche ore la pallina comincia a rotolare sul serio sul prato di Guyancourt, mentre i francesi - feriti nel loro orgoglio nazionale per non essere in gara - sono entrati nella dimensione del golf definendo questa edizione "La Ryder Cup più bella della storia". Da Guyancourt a Parigi, è ovunque Tiger-mania, una passione esplosa appena si è concretizzato il ritorno della star americana da protagonista. I tifosi in gran parte arrivati dagli Stati Uniti - coloratissimi, con stelle e strisce ovunque e l'immancabile bicchierone di birra fra le mani - non credono ai loro occhi. La maggior parte di loro racconta di aver preso il biglietto per la Ryder europea "quando Tiger ancora non aveva alcuna chance di venire - spiega una ragazza - ma ho sempre creduto che all'ultimo ce l'avrebbe fatta". Per chi - appassionato - non abbia potuto sborsare centinaia di euro per un posto (700 euro per l'abbonamento completo, fra 170 e 200 per ognuno dei 3 giorni di competizione), Parigi ha allestito - prima volta in assoluto a parte i maxischermi per il calcio - una fan zone in pieno centro, davanti all'Hotel de Ville. Tremila metri quadrati, anche in questo caso guardati a vista da poliziotti e gendarmi, dove sono attese 3.000 persone al giorno per seguire le gare. A due passi dagli Champs-Elysees, da domani a domenica, il PlayOff Wagram - noto bar da 100 posti seduti che ritrasmette eventi sportivi - è stato trasformato in club-house: trasmissione in diretta su 6 schermi delle 3 giornate al Golf National, animazioni e gare virtuali, cocktail ad hoc (lo "Special Ryder") e braccialetti "Go Europe" in regalo per chi arriva per l'happy hour. Intanto, la sicurezza - per proteggere fra i 250.000 e i 300.000 che arriveranno nei 3 giorni di gara, è arrivata al top: 800 fra poliziotti e guardie private sono schierati da giorni per non lasciare nulla al caso, con la Francia sotto la minaccia del terrorismo dal 2015. Interi paesi sono inaccessibili alle auto, al Golf National non si può arrivare da soli neppure a piedi (solo con i bus-navette dell'organizzazione) e le perquisizioni sono capillari. Non mancano cani antiesplosivo ovunque e congegni anti-drone.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche