Turkish Open: Rose vince e torna numero 1 del mondo. 30° l'azzurro Paratore

Golf

L'inglese batte ai play-off il cinese Haotong Li e supera Koepka in testa al ranking mondiale. Per Rose secondo successo consecutivo al Turkish Open. Settima piazza per Fleetwood, che fallisce il sorpasso di Francesco Molinari in testa alla Race to Dubai

Justin Rose vince per il secondo anno consecutivo il Turkish Open di golf superando al play-off Haotong Li e torna in vetta alla classifica mondiale. "Sono felicissimo - ha detto l'inglese - anche se nel finale non ho giocato bene. Tornare numero 1 è qualcosa di unico". Finale di gara show ad Antalya dove prima il cinese e poi il britannico alla buca 18 sprecano tutto, realizzando un bogey a testa che li costringe a uno spareggio thrilling (267, -17 lo score di entrambi). Il campione olimpico è poi freddo ad approfittare dell'ennesimo sbaglio del 23enne di Hunan, andandosi a prendere una vittoria importantissima, l'11esima sull'European Tour, che gli consente di scalzare dal trono mondiale Brooks Koepka. Terzo posto per lo spagnolo Adrian Otaegui e per il belga Thomas Detry (269, -15), quinto per il tedesco Martin Kaymer e il danese Lucas Bjerregaard (270, -14). Tommy Fleetwood ha invece chiuso in settima posizione al fianco del danese Thorbjorn Olesen e del connazionale Danny Willett (271, -13): niente da fare per il britannico che resta al secondo posto nella corsa alla Race to Dubai dietro al leader Francesco Molinari. Nel Nedbank Challenge (8-11 novembre in Sudafrica), dove l'azzurro godrà di un altro turno di riposo, il 27enne di Southport avrà una nuova occasione per il sorpasso prima del gran finale nel DP World Tour Championship (15-18 novembre a Dubai) che decreterà il miglior giocatore 2018 sul massimo circuito europeo. Per quanto riguarda gli italiani, bel finale di Renato Paratore, 30/o (276, -8), che ha finito davanti ad Andrea Pavan (33/o con 277, -7). 

I più letti