Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
12 dicembre 2018

Golf, Mel Reid fa coming out: "Ho protetto la mia sessualità per paura di perdere gli sponsor"

print-icon

La 31enne britannica, stella del circuito americano di golf, ha confessato alla rivista 'Athlete Ally' la propria omosessualità: "Mi sono nascosta per anni per paura di perdere i miei sponsor. Il problema sarà andare a giocare in paesi in cui essere gay è illegale"

EUROPEAN TOUR, IL MIGLIORE E' MOLINARI

Mel Reid fa coming out e si dichiara omosessuale. La golfista britannica dell'LPGA Tour, sei titoli del circuito Europeo in bacheca, ha svelato al mondo la propria sessualità in un'intervista alla rivista 'Athlete Ally'. "Ho protetto la mia sessualità per lungo tempo, perché pensavo di perdere i miei sponsor, il che avrebbe pregiudicato la mia carriera - ha detto -. Dopo ho pensato che non potevo più mentire e che non avrei potuto rappresentare nessuna azienda se non fossi stata me stessa. C'è una sola versione di te al mondo, c'è una sola vita da vivere: bisogna essere orgogliosi di come si è". La 31enne, la cui ultima vittoria risale al 2017 in Australia al Victorian Open, ha rivelato di aver avuto un grande supporto da parte degli addetti ai lavori del Tour e da parte delle colleghe: "Il Tour è una comunità molto aperta e accomodante ed è raro che qualcuno abbia un problema con la sessualità di un altro - ha spiegato Reid -. L'unico problema è che ad oggi essere gay è ancora illegare in certi Paesi in cui ci rechiamo a giocare. Ho sempre avuto molti amici che mi hanno supportato, sia dentro che fuori dal green". Mel Reid è professionista dal 2007 e ha partecipato per tre volte alla Solheim Cup, la versione femminile della Ryder Cup, nella squadra europea. Nel 2018 ha preso parte a 20 tornei del circuito americano LPGA (seconda stagione per lei), guadagnando circa 80mila dollari di montepremi.  

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi