Golf, The Players Championship: trionfo di McIlroy, Molinari chiude al 56° posto

Golf

Il nordirlandese torna al successo a distanza di un anno e lo fa nel torneo con il montepremi più importante del circuito PGA grazie a un ultimo giro da incorniciare. Tiger Woods chiude 30°, Chicco Molinari non va oltre la 56^ piazza

MOLINARI, TRIONFO PAZZESCO A ORLANDO

THE PLAYERS, IL LEADERBOARD COMPLETO

Rory McIlroy torna al successo un anno dopo l'ultima volta. Trionfo show per il nordirlandese che si prende "The Players Championship" e conquista il quindicesimo torneo in carriera sul PGA Tour. "Questo è il frutto - la gioia di McIlroy - del lavoro e dei risultati di questi mesi. Sono davvero felice, non era facile tantomeno scontato". In Florida l'ex numero uno al mondo ha chiuso la rassegna in 272 (-16) colpi, uno di vantaggio su Jim Furyk (secondo con 273, -15), capitano degli Stati Uniti nella Ryder Cup di Parigi, che a Ponte Vedra Beach, all'età di 48 anni, ha sfiorato il colpo grosso. Dopo l'Arnold Palmer Invitational vinto il 19 marzo 2018 ecco il sussulto nel Players Championship: McIlroy torna a far la voce grossa nel torneo col montepremi complessivo più alto al mondo (12,5 milioni di dollari), mettendosi in tasca un assegno da 2.250.000 $ e guadagnando la prima posizione nella FedEx Cup. Niente da fare per Tommy Fleetwood: il britannico, quinto con 275 (-13), è stato costretto ancora una volta a rimandare l'appuntamento col primo successo sul massimo circuito americano. Stesso score per Dustin Johnson: il leader mondiale ha preceduto in classifica Justin Rose (numero 2), ottavo (276, -12) davanti a Jon Rahm (dodicesimo con 277, -11), con lo spagnolo crollato nell'ultimo round dopo aver chiuso la terza manche in testa.

Molinari, niente rimonta

Sul percorso del TPC Sawgrass bel finale di Tiger Woods, 30° (282, -6) e autore di un giro caratterizzato da un parziale di 69 (-3). Mentre Francesco Molinari s'è dovuto accontentare della 56^ piazza (286, -2) condivisa, tra gli altri, con Brooks Koepka. 

I più letti