Golf, Us Open: vince Rahm, Migliozzi 4°

Golf

Alla prima gara dopo la positività al Covid, Jon Rahm è il primo spagnolo a vincere il Major statunitense: un successo che gli permette di tornare leader della classifica mondiale. L'azzurro Migliozzi subito protagonista, all'esordio assoluto in un Major: "Le pariole non bastano per descrivere che settimana sia stata questa"

Al rientro in California dopo la positività al Covid, Jon Rahm con un totale di 278 colpi (69 70 72 67, -6) e due birdie decisivi nel finale, si aggiudica la 121esima edizione dello US Open e festeggia il suo primo Major. Quarto giocatore spagnolo a imporsi in un evento del Grande Slam e primo nella storia di questo torneo, Rahm con questo successo torna in cima al ranking mondiale ponendo fine al regno di Dustin Johnson, leader da 43 settimane.

Migliozzi protagonista, ora Tokyo nel mirino

A La Jolla (San Diego) risultato da incorniciare per Guido Migliozzi. Al debutto assoluto in un Major chiude 4° con 282 colpi (71 70 73 68, -2) e fa il suo ingresso nella Top 100, passando dalla 103^ alla 72^ posizione, è il miglior azzurro in classifica. La sua gioia a fine giornata: "Le parole non possono descrivere che settimana sia stata questa. Mi sono goduto ogni secondo e dedico questo risultato a tutto lo staff e alla mia famiglia". Prossimo obiettivo il Travelers Championship (PGA Tour), in programma dal 24 al 27 giugno, al fianco, tra gli altri, di Francesco Molinari (13° nel Major statunitense, 35° il fratello Edoardo). Con lui, Migliozzi rappresenterà l'Italia ai Giochi di Tokyo. E non finisce qui: Migliozzi sogna anche un posto alla Ryder Cup 2021 del Wisconsin (è 7° nella European Points List).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche