Caricamento in corso...
26 luglio 2017

Mondiali Nuoto, Federica Pellegrini oro nei 200sl: è leggenda

print-icon

La campionessa italiana ha chiuso al primo posto la finale dei 200 stile libero ai Mondiali di nuoto di Budapest in una gara straordinaria. Unica di sempre a riuscire ad andare a podio in sette finali consecutive, ha rimontato nell'ultima vasca la favoritissima Ledecky e l'australiana McKeon.

Alla settima finale mondiale dei 200 stile della sua straordinaria carriera, Federica Pellegrini coglie un incredibile oro a sei anni di distanza dall’ultimo successo a Shanghai 2011. Partita in corsia numero 6, l’azzurra ha finito davanti alla favoritissima statunitense Katie Ledecky (che non perdeva da 14 gare internazionali consecutive e non era mai stata sconfitta ai mondiali) e all’australiana Emma McKeon. Le altre due medagliate hanno fatto gara di testa per tutta la gara ma sono state beffate con un'incredibile rimonta nell'ultima vasca, con la Pellegrini a chiudere con il tempo di 1:54:73 davanti all'1:55:18 delle due avversarie, entrambe argento. “Non so cosa è successo, non me ne rendo ancora conto. Non pensavo fosse possibile. Ho fatto una gara precisa al millimetro” ha dichiarato Federica Pellegrini dopo la gara. “Non so dove ho trovato l’energia, volevo la medaglia perché era importante dopo l’anno scorso, ma non avrei mai pensato di vincere, non avrei puntato su di me prima della gara. Continuerò a nuotare ma questi sono gli ultimi 200 stile libero a questo livello internazionale. Adesso posso dire di essere in pace. Quando salirò sul podio canterò come anni fa”. È la sua decima medaglia mondiale dopo i quattro ori (200 e 400 stile a Roma 2009 e Shanghai 2011), quattro argenti (200 stile a Montreal 2005, Barcellona 2013 e Kazan 2015) e un bronzo (200 stile a Melbourne 2007) conquistati in carriera. Da quando partecipa alla finale dei 200 stile, Federica Pellegrini non è mai scesa dal podio in sette edizioni consecutive, un risultato mai raggiunto da nessuno – uomo o donna. Un risultato da leggenda quale Federica Pellegrini, da oggi ancora di più, sicuramente fa parte.

La gara

Le parole di Federica: "Non pensavo fosse possibile"

“Non so cosa è successo, non me ne rendo ancora conto. Non pensavo fosse possibile. Ho fatto una gara precisa al millimetro” ha dichiarato Federica Pellegrini dopo la gara. “Non so dove ho trovato l’energia, volevo la medaglia perché era importante dopo l’anno scorso, ma non avrei mai pensato di vincere, non avrei puntato su di me prima della gara. Continuerò a nuotare ma questi sono gli ultimi 200 stile libero a questo livello internazionale. Adesso posso dire di essere in pace. Quando salirò sul podio canterò come anni fa”. È la sua decima medaglia mondiale dopo i quattro ori (200 e 400 stile a Roma 2009 e Shanghai 2011), quattro argenti (200 stile a Montreal 2005, Barcellona 2013 e Kazan 2015) e un bronzo (200 stile a Melbourne 2007) conquistati in carriera. Da quando partecipa alla finale dei 200 stile, Federica Pellegrini non è mai scesa dal podio in sette edizioni consecutive, un risultato mai raggiunto da nessuno – uomo o donna. Un risultato da leggenda quale Federica Pellegrini, da oggi ancora di più, sicuramente fa parte.

Le emozioni del nuoto azzurro però non finiscono qui: alle 18:17 Fabio Scozzoli sarà in finale nei 50 metri rana, alle 19:05 in vasca con ambizioni di medaglia sia Gregorio Paltrinieri che Gabriele Detti negli 800 stile libero.

Il saluto di Buffon

"Immensa. Indomabile. Imbattibile". Il portiere della Juventus e della Nazionale, Gianluigi Buffon, saluta cosi' sul proprio profilo twitter il trionfo di Federica Pellegrini ai Mondiali di nuoto a Budapest. "Un orgoglio per tutti gli appassionati di sport - aggiunge il giocatore bianconero - Una bandiera per tutti gli italiani".