Pallanuoto, Champions League: Brescia-Pro Recco 8-9 nel derby

Nuoto

Daniele Barone

La Pro Recco vince a Brescia 9-8 (1-2; 2-4; 2-2; 3-1). Seconda vittoria consecutiva per i campioni d’Italia nel girone di Champions League. La squadra di Rudic sale a 6 punti in classifica. Vince anche Busto Arsizio: 7-5 al Szolnoki

BRESCIA-PRO RECCO 8-9

Vince il maestro, vince Ratko Rudic ma l’allievo gli resta attaccato addosso fino alla fine. Il derby Brescia-Recco è stata esattamente quello che si era pensato alla vigilia: combattuta, robusta, incerta. Lo è ridiventata soprattutto alla fine quando i ragazzi di Alessandro Bovo sono riusciti a risalire la corrente, quasi azzerando i quattro gol di svantaggio accusati a metà partita, sfiorando il clamoroso pareggio a pochi secondi dal fischio della sirena. Dopo il primissimo vantaggio bresciano di Mladan Janovic, il Recco si è presa la partita tra le mani e l’ha governata a lungo. Con il pressing feroce, sfruttando al 100% le occasioni con l’uomo in più, con il talento straripante di Filip Filipovc, il suo numero 10, campione olimpico con la Serbia, che con una tripletta ha dato alla squadra campione d’Italia la direzione giusta. E quando Velotto ha segnato il 7-3 in apertura di terzo tempo, molti a Mompiano hanno pensato che fosse finita lì. Invece il Brescia, un morso dopo l’altro, ha capito che di tempo ce n’era ancora e con il gol più bello della serata, di uno dei grandi ex, Pietro Figlioli, a 3’14” dalla fine, ha rimesso piedi e testa dentro il match: 8-9, a quel punto. Ma lì Rudic l’ha sigillato, ha resistito e si è portato a casa la seconda vittoria di questa Champions League. Che già nella prossima partita, il 21 novembre, nella vasca di casa di Sori, gli metterà di fronte i formidabili ungheresi del Ferencvaros, anche loro a punteggio pieno dopo due partite. La Champions League della pallanuoto sta per decollare.

Busto Arsizio ok

Successo anche per la BPM Sport Management di Busto Arsizio, che nel Gruppo B ha superato il Szolnoki Vsk con il risultato di 7-5. L'allungo decisivo arrivato grazie al gol di Jacopo Alesiani nel quarto periodo di gioco. Da segnalare le due reti del capitano Stefano Luongo. 

I più letti